Rhodense col freno a mano. Ma ci sono stati i lampi

La Rhodense alza il sipario in vista della prossima stagione
La Rhodense alza il sipario in vista della prossima stagione

Due anni fa aveva stupito per l’armonia del suo gioco, quest’anno la Rhodense sta faticando un po’ più del previsto ad ingranare. 12 punti in 14 partite giocate nel girone A di Eccellenza, quartultimo posto in classifica per la squadra di Gabriele Raspelli che non è riuscita a trovare continuità in una stagione non semplice.

Cosa va e cosa non va

14 gol fatti e 20 subiti, le difficoltà nel trovare la via del gol non sono soltanto frutto dei numeri. La media parla di 1 gol a partita, la classifica marcatori interna vede quattro giocatori (uno di questi ormai ha salutato, Davide Caruso che è passato al Saronno) con 2 reti segnate. Troppo poco, quando nell’immaginario estivo la consapevolezza era di avere un paio di bocche da fuoco non indifferenti per la categoria. Il merito della Rhodense? Aver vinto gli scontri diretti contro chi sta alle spalle (Accademia Pavese e Settimo) mentre contro il Gavirate non si è giocato. Il sigillo contro la Castanese, poi, è la spiegazione di come gli Orange abbiano qualità per uscire dalle sabbie mobili. Meriti per la solita esplosione di qualche giovane interessante (su tutti Lorenzo Mari, ma anche Sinisi e Dilernia). Una tiratina d’orecchie per la gestione di alcuni veterani. Giusto mettere la squadra prima di tutto, ma se poi ci sono ripercussioni…

Antonio Gentile, la salvezza passa da lui?

Con la partenza di Davide Caruso, il peso dell’attacco grava ancor di più sulle spalle di Antonio Gentile. Vero, è tornato Xhuliano Miculi. Altrettanto vero, c’è Matteo Schinetti più propenso però a creare per i compagni. Insomma, servono gol e guardando il curriculum di TG9 vien facile pensare che gli Orange dovranno poggiarsi su di lui. In gol nella vittoria contro l’Accademia, in rete nel pari contro l’Ardor Lazzate. Esperienza, affidabilità, voglia di mantenere la squadra in categoria. Ingredienti importanti per blindare la salvezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui