Covid, il girone di ritorno slitta di due settimane?

Eccellenza - Vogherese e Varesina una control'altra (foto Scaringi)

Aumentano in maniera esponenziale i casi di positività al Covid che, nelle ultime settimane, stanno colpendo in maniera diretta anche il mondo del calcio dilettantistico. Tante le partite che iniziano ad essere rinviate, se si pensa che il 40% delle gare del girone B di Serie D non si giocheranno. E anche in Eccellenza, domenica, non è stata certo una domenica filata via liscia. Per questo il Comitato Regionale Lombardia starebbe pensando di far slittare il girone di ritorno di due settimane. Il motivo? Garantire i recuperi e provare a mettere alle spalle il periodo difficile per ripartire tutti insieme.

Covid, una problematica da non sottovalutare

La soluzione, dalla Promozione in giù ma con un pensiero anche per l’Eccellenza, sarebbe così quella di tornare in campo domenica 23 gennaio. Questa la possibilità presa in esame dal CRL, che potrebbe essere ufficializzata già dal prossimo Comunicato Ufficiale di giovedì. Per ora giusto il condizionale, anche se la strada sembra tracciata. E anche le società gradirebbero questa decisione, stressate dai continui rinvii e da una situazione che inizia a farsi un po’ troppo pesante.

Due le possibilità prese in esame. Partire dalla terza giornata, già in programma per il 23 gennaio, e spostare le prime due in coda al calendario. Oppure far slittare il calendario di due settimane, tenendo il programma originale. Una decisione che sarà presa nei prossimi giorni, così come poi bisognerà decidere la situazione legata ai playoff. Prima, però, c’è da mettere alle spalle questo momento delicato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui