Consiglio di Lega, la Lombardia chiederà di togliere i playoff

Il consiglio direttivo del Comitato Regionale Lombardia presieduto da Carlo Tavecchio (Photo by Richard Morgano / DueEsseGroup)
Il consiglio direttivo del Comitato Regionale Lombardia presieduto da Carlo Tavecchio (Photo by Richard Morgano / DueEsseGroup)

Si terrà domani, giovedì 30 dicembre, il Consiglio di Lega. Un appuntamento particolarmente atteso, visto che i presidenti dei vari Comitati Regionali discuteranno riguardo le modalità di ripresa durante la nuova emergenza legata al Covid. L’assemblea, anche in questo caso per motivi di sicurezza, si svolgerà in videoconferenza. Secondo quanto appreso dalla redazione di paolozerbi.com, la Lombardia (che sarà rappresentata dal presidente Carlo Tavecchio) dovrebbe chiedere alla Lega Nazionale Dilettanti l’abolizione dei playoff, per permettere così il regolare svolgimento dei campionati e arrivare al termine della stagione. Un’idea che sarebbe avallata anche dal presidente del Piemonte e Val d’Aosta, Christian Mossino.

Consiglio di Lega, domani una riunione importante

La volontà di Lombardia e Piemonte, quindi, sarebbe quella di arrivare fino in fondo con la stagione regolare e i campionati, avendo però un mese di tempo per gestire la situazione pandemica. Proprio il mese che, solitamente, è necessario per stabilire prima le seconde classificate, poi gli spareggi nazionali proprio tra seconde. Poche settimane fa la LND aveva stabilito proprio gli accoppiamenti a livello nazionale (Eccellenza B e Eccellenza C lombarde una contro l’altra, Eccellenza A contro il Friuli Venezia Giulia). Ma domani questa proposta, che al momento è tale, potrebbe rimescolare le carte. Come stabilire poi le promosse in Serie D? Si dovrebbe creare una lista di ripescaggio nazionale senza spareggi. Il Consiglio di Lega chiarirà di più.

Promozione e Prima categoria, qui la decisione è regionale

Diverso il discorso per quanto riguarda Promozione e Prima Categoria. In questo caso la decisione è a livello regionale, certo è che se dovesse passare il discorso legato all’Eccellenza sarebbe difficile vedere una post season anche ai piani più bassi. Si resta alla finestra, insomma, cercando di capire come e quando migliorera la situazione legata alla pandemia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui