Solese salva, che impresa di Nocerono e dei suoi ragazzi

La Solese esulta dopo la vittoria di Saronno
La Solese esulta dopo la vittoria di Saronno

La Solese ha ufficialmente strappato il pass per la salvezza. I gialloverdi resteranno così in Promozione anche la prossima stagione. Una vera e propria impresa per la realtà milanese, che in avvio di stagione sembrava essere una delle possibili realtà costrette ad alzare bandiera bianca. Invece… Determinazione e forza di volontà, che non sono mai mancate in tutta la stagione hanno portato alla salvezza diretta. Caratteristiche che contraddistinguono il direttore sportivo Michele Nocerono. Che verosimilmente non sarà alla Solese la prossima stagione, ma che è uno degli artefici (se non l’artefice) di questo risultato.

Solese salva, i momenti cardine

Una squadra chiamata a salvarsi… ma che ha saputo cogliere risultati prestigiosi. La Solese è stata una delle realtà capaci di strappare il pareggio al Chinetti di Solbiate Arno. Nel girone d’andata, quando la Solbiatese era il rullo compressore che ha portato i nerazzurri fin da subito in fuga.

Nel girone di ritorno, invece, l’impresa è stata al Colombo Gianetti di Saronno. 1-2 esterno prima di Pasqua per tre punti che sono risultati pesantissimi in ottica salvezza. Ma anche le vittorie negli scontri diretti con Gallarate (1-3 esterno) e Villa Cassano (2-0) in un girone di ritorno che ha portato al grande obiettivo.

Una squadra costruita con poco… ma che ha saputo ottenere tantissimo. E restare sempre unita. Merito di Michele Nocerono, la sua esultanza al triplice fischio a Saronno emblema di un direttore sportivo sanguigno e genuino che ha raggiunto un grande risultato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui