Il punto di Mastrolonardo – Villa Valle-Vis Nova

Il punto di Mastrolonardo - VillaValle-Vis Nova, l'esultanza ospite dopo il primo gol
Il punto di Mastrolonardo - VillaValle-Vis Nova, l'esultanza ospite dopo il primo gol

Altro appuntamento con la rubricail punto di Mastrolonardo. Grazie al contributo di Agostino Mastrolonardo, analizziamo di domenica in domenica (con aggiunta dei turni infrasettimanali) una partita di Serie D. Il tecnico ex Vis Nova, in attesa di una nuova sfida, ci racconterà una gara del massimo campionato dilettantistico. Dando anche un contributo prezioso dal punto di vista tattico. Domenica il tecnico ha assistito alla sfida tra Villa Valle e Vis Nova.

Il punto di Mastrolonardo

Tornato a vedere la sua ex squadra in una partita… dominata proprio dalla formazione brianzola. Il tecnico rende merito alla prestazione delle Lucertole: “È stata una partita che, come dice il punteggio, è stata vinta meritatamente dalla Vis Nova. Messi bene in campo, il tris di centrocampo composto da Arrigoni, Ballabio e Molinari ha formato un’ottima diga insuperabile per il Villa Valle. Bravi a chiudere e ripartire, con Ballabio che dimostra di vedere anche la porta”. Da contraltare la prestazione dei bergamaschi: “Mi è sembrata una squadra assolutamente in crisi, inesistente in ogni reparto. Male in costruzione, poca cattiveria, mai pericolosi e sempre in difficoltà. C’è da capire se fosse solo una giornata no, visto che in passato avevo visto un’ottima prestazione contro l’Arconatese”.

Logico che la palma del migliore vada a un giocatore neroverde. “Orellana Cruz ha segnato tre gol e poteva farne cinque, per far capire ulteriormente come è stata la partita. E poi Dugnani, secondo me il migliore in campo. Un giocatore che ben conosco e che, se facesse soltanto il giocatore, potrebbe giocare tranquillamente nei professionisti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui