Il Legnano insidia la Vogherese: a chi andrà il Premio Zamparini?

Qualora venisse istituito un premio intitolato a Maurizio Zamparini, non potrebbe che essere consegnato al presidente protagonista del maggior numero di esoneri nel corso di una stagione sportiva. Il vulcanico ex numero uno di Pordenone, Venezia e Palermo, scomparso il 1 febbraio 2022 all’età di 80 anni, detiene infatti il record di allenatori cambiati in un singolo campionato. Durante la stagione 2016/17, infatti, sulla panchina rosanero si alternarono Gattuso, Iachini (due volte), Ballardini (due volte), Schelotto, Tedesco, Bosi e Novellino, per un totale complessivo di ben 8 esoneri!

Quest’anno nel campionato di Serie D ci sono due società lombarde già arrivate a quota 4 allenatori. La prima è stata la Vogherese: dapprima ha annunciato Mattia Gori che si è dimesso a luglio dopo pochi giorni, poi è arrivato Carlo Mandola che ha guidato la squadra in Coppa Italia a Varese e per le prime tre giornate di campionato; quindi è stata la volta di Augusto De Bartolo, promosso da vice a primo allenatore e rimasto in carica fino alla vittoria sul campo del Borgosesia, quando è stato chiamato Marco Molluso che guida attualmente i rossoneri.

Il Legnano ha deciso però che non voleva essere da meno e ha ribattuto colpo su colpo: i lilla si sono presentati ai nastri di partenza con Raffaele Scudieri, sostituito dopo 7 giornate da Roberto “Rambo” Rambaudi (nella foto), a sua volta cambiato alla decima con Gianluca Zattarin. La notizia di oggi dell’esonero di quest’ultimo, per affidare la panchina all’ex Grosseto Andrea Liguori, permette anche alla società del presidente Montanari di salire a quota 4 pareggiando i pavesi in questa speciale classifica. La domanda che ci tutti si pongono a questo punto è: chi avrà il colpo di reni finale per arrivare a 5?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui