Fanfulla, Balla e Sparviero in attacco. Ma in due salutano

Besmir Balla e Tommaso Sparviero nuovi giocatori del Fanfulla
Besmir Balla e Tommaso Sparviero nuovi giocatori del Fanfulla

Entrate e uscite in casa Fanfulla. La società bianconera, infatti, ha ufficializzato l’arrivo di Besmir Balla e Tommaso Sparviero, che andranno a rinforzare il reparto offensivo. Due volti nuovi in attacco… e due uscite negli altri reparti. Salutano il Guerriero, infatti, il difendore Giacomo Fabiani (che passa alla Tritium) e il centrocampista spagnolo Luis Garcia Garcia che era arrivato a Lodi la scorsa estate. Di seguito i comunicati del club.

Il comunicato – Besmir Balla

Ad un giorno dal termine della finestra di mercato, il Fanfulla si regala un nuovo Guerriero con l’arrivo di Besmir Balla. Un vero guizzo quello della dirigenza bianconera che si assicura un giocatore d’esperienza, e allo stesso tempo ancora giovane visti i soli 27 anni, che ha già dimostrato di poter essere determinante in categoria ricoprendo più ruoli, da quelli di centrocampo all’attacco.Classe 1994 nato a Krastë, in Albania, Balla, dopo una parentesi nei campionati del suo Paese d’origine, inizia a farsi conoscere in Italia vestendo la maglia del Ligorna con cui vince l’Eccellenza nel 2014-2015 e affronta da titolare il campionato di D nella stagione successiva. Ben 30 presenze e 5 reti per il tuttofare che nel campionato successivo ripete il medesimo numero di marcature, questa volta in 25 apparizioni, con la maglia dell’Argentina Arma. Nel 2017-2018 arriva a Pavia dove lavora fianco a fianco di mister Nordi e con alcuni giocatori che adesso fanno parte della rosa del Guerriero. Campionato in cui scende sempre in campo il 27enne, collezionando 34 gettoni e 8 reti. L’anno successivo è quello dello scontro con il Fanfulla nel girone D. Tra i 6 gol in 26 gare c’è anche quello al Guerriero nel 4-3 lodigiano del gennaio 2019, in una partita pazza che al 22’ del primo tempo era già sul 3-3 proprio con un timbro di Balla sugli sviluppi di un calcio di punizione. Chiusa l’esperienza pavese, il classe 1994 passa al Casarano, 11 gare in tutto, prima dell’approdo all’Aglianese, prossima avversaria dei bianconeri in campionato, con cui gioca però solo 5 partite, mettendo comunque a referto un gol, prima dello stop alle competizioni a seguito della pandemia. La stagione scorsa la ripartenza dalla Lombardia, dall’ambizioso Città di Varese di cui è uno dei punti fermi. Fiducia ripagata con 7 reti in 31 partite disputate. In estate l’avvicinamento a Lodi, al Crema. Agli ordini di mister Bellinzaghi gioca in tutto 9 partite, tra cui anche quella di Coppa Italia proprio alla Dossenina del 22 settembre. Anche in campionato è nella quasi totalità delle occasioni titolare, trovando il gol alla seconda giornata al Voltini con avversaria l’Arconatese. Ora l’approdo al Fanfulla, con cui oggi pomeriggio ha svolto il primo allenamento accolto dal presidente Luigi Barbati e dai nuovi compagni.

Il comunicato – Tommaso Sparviero

Dopo Balla, aggiunge anche Tommaso Spaviero alla propria rosa il Fanfulla. Il Guerriero può ora quindi contare su un giocatore dalle grandi qualità e che vanta già diverse presenze anche in Serie C con le maglie di Modena e Pro Sesto. Classe 1999, Spaviero, nativo dell’Oltrepò Pavese, è un attaccante che può essere impiegato sulla trequarti ma anche su entrambe le corsie esterne senza alcuna difficoltà.Grandi qualità messe in mostra già in giovane età, quando arriva a vestire la maglia del settore giovanile dell’Inter. Nell’estate del 2017 poi il passaggio alla Cremonese dove, oltre ad alcune convocazioni con la prima squadra, si fa notare soprattutto con la selezione Primavera con cui mette a segno una dozzina di reti in meno di 30 presenze. Prestazioni che portano su di lui gli occhi di tante squadre di livello tra Serie C e D. A spuntarla alla fine è il Modena. Siamo nel 2018-2019 e gli emiliani sono nello stesso girone del Fanfulla. E proprio il Guerriero viene punito dall’allora 19enne. Il 24 febbraio al Braglia, all’esordio da titolare dopo alcuni problemi fisici, sblocca la partita dopo soli 5’, trovando poi nella ripresa la doppietta personale. Con il Modena Spaverio conquista poi a fine stagione la promozione in Serie C passando dai playoff. Con i canarini rimane anche in terza serie, trovando la gioia del primo gol da professionista nel febbraio 2020, sempre al Braglia, con avversaria la Sambenedettese. Poi il passaggio alla Pro Sesto e, nell’estate appena passata, al Pont Donnaz. E anche qui trova il modo di andare in rete contro il Fanfulla, nell’amichevole di settembre terminata 1-1. Tra campionato e Coppa Italia invece le presenze raccolte sono 9, con gol proprio due giorni fa in coppa, risultando decisivo nel 2-1 in trasferta sul Novara.Ora il passaggio al Fanfulla, andando ad arricchire il parco attaccanti di mister Nordi che ora può contare sul classe 1999 oltre che su Balla, Franchini, Sanogo, Mouddou, Austoni e De Carli, già conosciuti in allenamento.

Fabiani e Garcia salutano il Fanfulla

La società Asd Fanfulla comunica l’interruzione in data odierna del rapporto con i giocatori Giacomo Fabiani e Luis Garcia Garcia.Fabiani, difensore classe 1997, è approdato a Lodi nell’estate del 2019. In tre stagioni con la maglia bianconera ha collezionato poco meno di 50 presenze, con esordio il 4 agosto 2019 nella storica trasferta di Catania. All’attivo anche 2 gol, uno sul campo del Desenzano Calvina nel settembre 2019 e uno invece a Caravaggio nel febbraio scorso. Da sempre apprezzato da tutta la tifoseria e l’ambiente, ha indossato anche la fascia di capitano in diversi impegni ufficiali.Garcia invece, trequartista ed attaccante nato nel 1995, è divenuto un giocatore del Fanfulla nell’agosto appena passato. Per lui un gol in campionato in 7 presenze, nella prima giornata con la Sammaurese, mentre in Coppa Italia sono 3 le marcature, una contro il Crema e le restanti proprio ieri con la Vis Nova Giussano.Ad entrambi i giocatori il Fanfulla augura le migliori fortune in ambito professionale e personale, ringraziandoli per la grande professionalità e disponibilità dimostrate durante la permanenza con la maglia del Guerriero, ampiamente onorata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui