Fanfulla, al ritorno in campo dirige Stefano Brognoli

Stefano Brognoli sta dirigendo gli allenamenti del Fanfulla

Ripresa degli allenamenti in casa Fanfulla e la grande sorpresa è che a dirigere il gruppo è… Stefano Brognoli. Un’ipotesi paventata da Roberto “Bobo” Santi, opinionista a Parliamo D Calcio su Videostar. Che aveva ipotizzato come proprio il “Brogno” potesse essere il prossimo allenatore del Guerriero. In realtà il presidente Luigi Barbati per ora prende tempo, sostenendo come la scelta del nuovo allenatore sia una decisione da ponderare.

Il comunicato del club

Ripresa degli allenamenti per il Guerriero. Che, dopo lo stop forzato della gara con il Forlì per positività nel gruppo squadra, oggi pomeriggio è tornato in campo. Non tutti i bianconeri hanno potuto riprendere la preparazione in vista della gara del 9 gennaio a Prato. A poter prendere parte alla prima seduta post Natale sono infatti quei giocatori che hanno concluso il periodo di quarantena e sono risultati negativi al tampone effettuato tra oggi e i giorni immediatamente successivi alla conclusione della settimana di isolamento fiduciario sancito dalle normative Ats.

Non tutta la rosa quindi quella impegnata sul campo Sala. Tra le novità, questa settimana il rettangolo di gioco della Faustina sarà la casa della prima squadra. Visti i lavori di riqualificazione di parte dell’impiantistica al Restelli di Tavazzano.

La domanda che si fanno tutti però è ovviamente chi ha diretto l’allenamento. E chi si occuperà della gestione della rosa dopo l’esonero di Omar Nordi avvenuto giovedì. Attualmente la società sta proseguendo la ricerca della nuova guida tecnica. Per ora, vista la grande voglia e disponibilità dimostrata, sarà Stefano Brognoli ad occuparsi della preparazione dei suoi ex compagni.

Le parole del presidente Barbati

A spiegare tale decisione e la situazione riguardante l’organico a disposizione è il presidente Luigi Barbati. “Ripartiamo oggi in massima sicurezza, dopo che i giocatori convocati sono risultati negativi ai tamponi. Per quanto riguarda la scelta dell’allenatore, parliamo di una decisione che sto ponderando bene in questi giorni con collaboratori e dirigenti. Perché sappiamo come questa sia delicata in vista del proseguo della stagione. Ci stiamo prendendo ancora qualche giorno di riflessione. Intanto, abbiamo pensato di affidare la gestione degli allenamenti al nostro capitano. Una possibilità che appena gli è stata presentata lui ha sposato in pieno. Con il classico entusiasmo che tutti abbiamo sempre apprezzato anche quando era in attività come giocatore. Già in quest’ultima settimana, da quando ha annunciato il ritiro dal calcio giocato, è rimasto vicino ai suoi compagni. Seguendo ogni singolo allenamento dall’inizio alla fine. Lo ringrazio già da ora per la sua disponibilità e il grande amore dimostrato per la società per l’ennesima volta. A chi invece non si può allenare attualmente perché costretto a casa per positività o quarantena faccio i miei migliori auguri di pronta guarigione, li attendiamo a braccia aperte”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui