Finalmente la vera Ardor Lazzate, ma per i titolo è tardi

Mercoledì al Plodari si è vista finalmente quell’Ardor Lazzate che tanti addetti ai lavori si aspettavano di vedere fin da settembre, ovvero una squadra capace di lottare per la vittoria del campionato insieme a Oltrepò e Solbiatese. L’altalena degli ultimi mesi ha poi eletto il Magenta a prima rivale dei pavesi al posto dei varesotti, impegnati nel conquistare una finale di Coppa Italia che vorrebbe dire Serie D, e proprio la prova di forza sul campo dei milanesi ha dimostrato che finalmente i brianzoli stanno sfruttando tutto il loro potenziale, rimasto a lungo latente.

Le cinque vittorie consecutive ottenute contro Caronnese, Base 96, FC Milanese, Accademia Vittuone e Magenta hanno permesso alla formazione di Ferdinando Fedele di scalare posizioni issandosi fino al terzo posto. Adesso la seconda piazza dista solamente tre punti e, con un Giangaspero lanciato verso la vetta della classifica marcatori (bellissimo il duello con Salom), un posto ai playoff sembra quasi blindato. Chissà se a questo punto non sta sorgendo pure il rimpianto di averci messo tutto questo tempo per carburare, con l’Oltrepò che vanta 8 punti di vantaggio e sembra ormai irraggiungibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui