Rivoluzione Crennese Gallaratese, il probabile undici

Paolo Marchiorato

Squadra che vince non si cambia? Crennese Gallaratese che si salva si rivoluziona. Dopo la salvezza dello scorso anno la società ha deciso di affrontare il secondo anno di Prima Categoria cambiando il proprio volto. Si parte con un nuovo tecnico. Paolo Marchiorato è chiamato a confermare quanto di buono fatto nel finale della scorsa stagione.

Punti di forza e di debolezza

Tra i pali spazio al confermato Matteo Diana (’99). In difesa si cambia sulle fasce con Canazza, che ben conosce il mister dopo le parentesi a Morazzone e Cantello, e Pietroboni che approda dopo un anno difficile a Gorla Maggiore. rispetto alla vecchia versione della CrennGall la società ha cercato di individuare giocatori che ben conoscono la categoria: ecco quindi Azimonti reduce da un’annata chiusa anzitempo ad Arsago per un brutto infortunio. Nel 4-2-3-1 ipotetico, dietro la punta un altro giocatore che Marchiorato ha già allenato. Quel Mattia Binda rivitalizzato a Cantello nella parte finaledella scorsa stagione. In Prima categoria la differenza la fanno le punte ed ecco quindi la GrennGall ne aggiunge due con Stefano Zaro (ex Sommese) e Manuel Bernasconi (2000) ad offrire il giusto mix d’esperienza e voglia d’affermarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui