Allenatori, i big che al momento sono senza panchina

Paolo Crucitti verso la panchina della Vergiatese

Si dice sempre che il primo spot da sistemare in una squadra è quello riguardante l’allenatore. Da lì, si comincia poi a lavorare su conferme e mercato in vista della stagione successiva. E le panchine, tra Eccellenza, Promozione e Prima categoria, sono praticamente tutte sistemate. Anche se qualche big è, al momento, rimasto senza squadra. In attesa di un’ultima chiamata. O alternativa da subentrante.

Eccellenza – Quanti vincenti senza squadra

Dall’ultima Eccellenza, un “parterre de rois” di allenatori vincenti e, al momento, senza squadra. Partendo da Alfio Garavaglia, fresco trionfatore ai playoff con la Castanese, portata in Serie D. Ma al momento non hanno una panchina nemmeno Paolo Crucitti (quest’anno a Vergiate) e Fiorenzo Roncari (reduce da un’annata alla Sestese). Due vincenti, visti i successi recenti con Busto 81 e Castellanzese.

Senza dimenticare, poi, Paolo Tomasoni (lo scorso anno poche partite a Voghera) e un certo Costanzo Celestini. Entrambi pronti a prendersi una rivincita sul campo.

Promozione – La conquisti e…

Nomi illustri anche in Promozione, dove spiccano gli ultimi due allenatori del FBC Saronno. Niccolò Taroni e Gianpaolo Chiodini senza squadra, anche se il secondo dovrebbe accasarsi a Cesate, casa del SC United neopromosso in Prima categoria. A proposito di neopromosse, al momento fermi Fabio Pasetti e Antonio Pavesi. Se il primo a Ispra non aveva finito la stagione, il secondo ha vinto la Prima categoria poi… è stato addio. In cerca di una nuova sfida anche Massimiliano Villa, dopo l’ottimo campionato alla Solese.

Prima categoria – Molti mister alla finestra

Resteranno a guardare in attesa che le sfortune altrui facciano squillare il telefono nomi navigati come quello di Andrea Trubia reduce da una lunga parentesi all’Accademia Bmv. Come lui fermo ai box anche Cristian Pavone che ha visto sfumare l’ipotesi San Marco. Resta da capire quale sarà il futuro di Altin Shala reduce dalla retrocessione da allenatore in campo con il Villa Cassano.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui