Tavecchio: “Lombardia suddita di Roma, devo intervenire”

Carlo Tavecchio candidato alla presidenza del CRL?
Carlo Tavecchio candidato alla presidenza del CRL?

Da qualche giorno circola con insistenza la voce che vuole Carlo Tavecchio come candidato alla presidenza del Comitato Regionale Lombardia. L’ex numero uno del calcio italiano ha parlato oggi, sulle colonne de Il Cittadino a firma Andrea Grassani, riguardo questa possibilità. Un’intervista in pieno stile Tavecchio, non mancando frecciate decise sia ai vertici della LND che (soprattutto) del calcio lombardo.

“La Lombardia suddita di Roma”

Questo il concetto fondamentale espresso da Carlo Tavecchio. “La nostra regione vive in uno stato di soggezione e sudditanza nei confronti di quanto deciso a Roma. È una cosa che deve cambiare e per la quale non si può pensare di rimanere passivi. Tornare in prima persona? Lo comunicherò ufficialmente a fine mese, ma tante società me lo hanno chiesto“. In un ruolo che l’aveva già visto protagonista dal 1996 al 1999, per poi essere numero uno della LND ed, infine, del calcio italiano.

Le stoccate al CRL

Non sono mancate altre stoccate al CRL e alla LND. “Il movimento dilettantistico muove un sacco di soldi ma è lasciato totalmente allo sbaraglio. E, da parte mia, vedo un totale disinteresse da parte di chi dovrebbe tutelare gli interessi del nostro movimento”. Dubbi e perplessità anche su un imminente ritorno in campo: “A livello regionale si parla di allenamenti dal 4 dicembre e di partite dal 3 gennaio ma con questi protocolli non so nemmeno come finirà la stagione”. E sui delegati: “Rischiamo di perderne due nei membri della LND. Ne avremmo otto come la Campania, ma la Lombardia ha il doppio delle squadre”.

Vincolo sportivo

Tavecchio non le ha mandate a dire nemmeno al Governo. In particolar modo sulla questione del vincolo sportivo: “Se il Parlamento approverà la sua abolizione sarà il colpo di grazia per le società dilettantistiche. La situazione è tragica e non se ne rendono conto”. Mai banale e sempre diretto. L’ufficialità arriverà soltanto a fine novembre ma Carlo Tavecchio sembra essere già sceso in campo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui