UFFICIALE – Tavecchio si candida alla presidenza del CRL

Carlo Tavecchio, presidente del CRL
Carlo Tavecchio, presidente del CRL

Con una conferenza stampa tenutasi nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì 11 dicembre, Carlo Tavecchio ha ufficializzato la sua candidatura alla presidenza del Comitato Regionale Lombardia. Lo riporta il portale de “Il Giorno” a firma Ilaria Checchi (CLICCA QUI per leggere tutti i passaggi della conferenza stampa).

I passaggi salienti

Questi i passaggi salienti della conferenza stampa di Carlo Tavecchio.

  • L’INTRODUZIONE: “Viviamo un momento delicatissimo e rischiamo che la Lombardia non sia rappresentata a livello nazionale. Parliamo della regione che ha la maggioranza dei contribuenti, del fiore all’occhiello del mondo dilettantistico e sarebbe grave non essere rappresentati anche se non entro nel merito delle dimissioni.
  • SU BARETTI: “20 giorni fa ho incontrato Giuseppe e mi è sembrato di capire che non volesse ricandidarsi. A marzo alcune persone e dirigenti mi hanno chiesto la disponibilità a risolvere problematiche territoriali nei confronti di Roma. Ho dato il mio assenso. Ma non ho nulla da dire sulla gestione di Baretti che è stata corretta e puntuale.
  • I PUNTI FERMI: “Come sopravvivere, rimborsi e come finire i campionati. Queste sono le domande delle società a cui dobbiamo dare risposte. Serve più chiarezza nei confronti delle periferie del calcio. E non parlo di vincolo sportivo perché riceveremmo solo schiaffi”.
  • CONCLUSIONE: “Dobbiamo andare a votare il 9 gennaio. L’assemblea è regolarmente convocata come feci io dopo le mie dimissioni dopo la Svezia. E nessuno mise in discussione l’assemblea indetta. Anche perché mai come ora serve arrivare a Roma compatti. Mi candido ma i tempi sono stretti. In settimana, comunque, comunicherò i nomi della mia lista”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui