Stefano Mangiapoco, il pararigori… con l’interesse del Torino

Stefano Mangiapoco, portiere del Ponte San Pietro
Stefano Mangiapoco, portiere del Ponte San Pietro

Un momento magico per il giovane portiere del Ponte San Pietro, Stefano Mangiapoco. L’estremo difensore classe 2004, infatti, domenica pomeriggio ha salvato la sua squadra ipnotizzando dal dischetto un certo Mario Chessa. E il “magic moment” non è finito qui. Il Torino, infatti, ha sondato il terreno chiedendo la possibilità di effettuare uno stage la prossima settimana.

Un riconoscimento importante per un portiere che il Ponte San Pietro ha saputo crescere in casa e lanciato dalla società “Blues”. Che, va detto, in panchina ha anche un dodicesimo come Daniel Salvalaggio. Per il direttore sportivo Dario Mandelli la consapevolezza di aver messo a disposizione del tecnico Stefano Brognoli una coppia di portieri di livello assoluto.

Il rigore parato da Stefano Mangiapoco a Mario Chessa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui