Sona, dopo il colpo Duguet c’è una multinazionale

Il Sona presenta i suoi quattro nuovi acquisti, al centro il presidente Paolo Pradella
Il Sona presenta i suoi quattro nuovi acquisti, al centro il presidente Paolo Pradella

Il Sona ufficializza quattro nuovi innesti in vista del prosieguo del campionato. Sono tre i volti nuovi, in realtà, visto che Gilles Duguet ha già debuttato nella partita di mercoledì contro la Vis Nova. Due argentini tutti da scoprire e un lituano giovanissimo. Per questo il vero colpo è rappresentato proprio da Gilles Duguet che arriva a Sona dopo l’esperienza tra i professionisti alla Giana Erminio e le precedenti annate positive alla Pro Sesto e a Casale.

I profili degli altri tre volti nuovi

Così la società veneta ha presentato i volti nuovi, alla presenza del presidente Paolo Pradella e dell’allenatore Marco Tommasoni.

Ecco la presentazione degli ultimi arrivi: il più interessante da un punto di vista tecnico è l’argentino Federico Ivan Rasic (Mar del Plata -A – 24 marzo 1992) poderosa prima punta proveniente dall’Arsenal Tula. E’ sicuramente la punta di peso (e di altezza) che mancava ai rossoblu, è alto infatti 1,95 ed è ovviamente molto abile nei colpi di testa. Linas Zingertas (Marijampole – LT –  26 gennaio 2002) velocissimo esterno d’attacco classe 2002 è stato ingaggiato con la formula del prestito dall’Hellas Verona e ha già avuto esperienze con la nazionale lituana U19. Concludiamo con un centrocampista di copertura ma è bravo anche negli sganciamenti propulsivi perchè è nato esterno alto destro, ovvero Gonzalo Vaudagna (8 luglio 1994), argentino pure lui proveniente dal Racing di Cordoba.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui