Serie D – Il podio: Tremolada e Lewa decisivi. Andreoletti da playoff

Il podio dell'ultima giornata di Serie D
Il podio dell'ultima giornata di Serie D

Ultimo podio di questa stagione più che mai infinita in Serie D. Nel fine settimana si è giocato l’ultimo turno di campionato del girone A e, con esso, la finale playoff del girone B. Ora largo alla post season del gruppo A e poi il definitivo sciogliete le righe di un’annata estenuante. Spazio, così, a gol decisivi in positivo e in negativo (per altri). Primo posto per Andrea Tremolada, che ha messo la ciliegina sulla torta al NibionnOggiono. Secondo posto per Marc Lewandowski, autore di una perla al minuto 98 in Casale-Legnano. Terzo posto per Roberto Cretaz e Matteo Andreoletti, allenatori di Pont Donnaz e Sanremese. Per loro ultimo scatto decisivo in stagione regolare per giocarsi ora i playoff.

1° posto – Andrea Tremolada (NibionnOggiono)

Sempre più decisivo, sempre più leader anche al culmine di un’annata che l’ha consacrato. Non poteva che essere Andrea Tremolada il match winner del NibionnOggiono. I lecchesi hanno saputo rilanciarlo dopo l’esperienza a Mantova, lui ha ricambiato con prestazioni sontuose in ogni zona del campo. Da esterno, da punta, gol importanti e scorribande sulla fascia. Ora la ciliegina e, sulle tribune della Dossenina, tanti addetti ai lavori del mondo del Professionismo che hanno segnato il suo nome. Giusto riconoscimento per un giocatore ormai pronto per il piano superiore.

2° posto – Marc Lewandowski (Casale)

Anche i dilettanti hanno il loro Lewandowski. Minuto 98 di Casale-Legnano, il tiro dell’attaccante nerostellato prima colpisce la barriera poi, sul secondo tentativo, fa partire un missile che colpisce la parte bassa della traversa e finisce alle spalle del portiere del Legnano. Negando ai lilla il sogno playoff in pienissimo recupero. L’ultima perla del campionato è dell’attaccante nerostellato.

3° posto – Cretaz (Pont Donnaz)/Andreoletti (Sanremese)

Ultime vittorie stagionali per giocarsi ora tutto ai playoff. Per Roberto Cretaz un successo importante nello scontro diretto contro il Bra. La sfida si ripeterà ai playoff, ma il Pont Donnaz avrà ora il vantaggio del fattore campo e di due risultati su tre al termine dei 120 minuti. Per Matteo Andreoletti la rimonta playoff si conclude con il quinto posto. Voluto, fortemente. Conquistato, con un pizzico di fortuna. Ma in molti a Sanremo hanno tessuto le lodi di un tecnico giovane capace di risollevare (pur con qualche alto e basso) una stagione complicata. E ora, il dentro o fuori a Castellanza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui