Serie D, mano pesante del Giudice Sportivo

Giuseppe Scavo, tecnico del Club Milano
Giuseppe Scavo, tecnico del Club Milano

Il turno infrasettimanale di Serie D ha lasciato strascichi pesanti per diverse squadre, colpite duramente dal Giudice Sportivo come testimoniato dal Comunicato Ufficiale pubblicato ieri. Sul piano economico, nel girone A multa salatissima per la Fezzanese sanzionata con 1.200 € “per avere propri sostenitori per tutta la durata della gara rivolto espressioni gravemente offensive e irriguardose nei confronti del Direttore di gara”.

Mano pesante anche sul piano delle squalifiche, specialmente per gli allenatori. Sia Ezio Rossi del PDHAE (girone A) sia Giuseppe Scavo del Club Milano (girone B) sono stati sanzionati con quattro giornate di squalifica, entrambi per la medesima motivazione: “Per avere rivolto espressione offensiva all’indirizzo della Terna Arbitrale” o “del Direttore di gara”. L’ex tecnico del Città di Varese dovrà quindi osservare dalla tribuna le partite con Chisola e Alcione, ma soprattutto gli scontri salvezza con Lavagnese e Vogherese. Non meno rilevanti le sfide che dovrà saltare il tecnico dei milanesi: le trasferte con Desenzano, Crema e Caldiero, oltre alla gara interna con la Clivense.

La sfida del Vista Vision Stadium ha però portato in dote una lunga squalifica anche per la Pro Palazzolo, visto che Andrea Tremolada ha pagato con tre giornate di squalifica il fallo di reazione commesso al 95′ su Mouna Dioh. L’attaccante classe ’99 dei bresciani, vincitore dei playoff da assoluto protagonista nel 2021 col NibionnOggiono, non potrà quindi scendere in campo contro Clivense, Legnano e Crema.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui