Serie D – Il programma della decima giornata

Michele Florindo confermato sulla panchina del Desenzano Calvina

Decima giornata di campionato nei gironi con le formazioni lombarde. Dopo che la settimana, per qualcuno, è stata inframezzata dalla Coppa Italia, torna il campionato per un altro fine settimana da urlo. Dopo che il mercato ha rivoluzionato o rattoppato le squadre, si torna a fare sul serio e pensare soltanto al calcio giocato.

Girone B – Desenzano, derby bresciano

Dopo che la scorsa settimana le big hanno steccato, si cercherà il riscatto. Tempo di derby nel bresciano (il Desenzano ospita il Breno) e nel lecchese, dove la Casatese attende l’Olginatese. In mezzo la “guastafeste” Arconatese, che contro un Franciacorta da pareggite, vuole restare ai piani alti. Trasferte per Castellanzese (a Brusaporto) e Legnano. I lilla sono attesi da un’altra sfida complicata contro il City Nova. Classifica alla mano, non si può sbagliare.

Il programma: Arconatese-Franciacorta, Brusaporto-Castellanzese, Casatese-Brianza Olginatese, Desenzano Calvina-Breno, Folgore Caratese-Caravaggio, Ponte San Pietro-Crema, Sangiuliano City Nova-Legnano, Sona-Villa Valle, Virtus CiseranoBergamo-Leon, Vis Nova-Real Calepina.

Serie D – Gli altri gironi “lombardi”

Nel girone A, dopo la vittoria sul Ligorna, il Città di Varese cerca conferme sul campo del Derthona. Non certo la trasferta più agevole per i ragazzi di Ezio Rossi, visto che i bianconeri hanno sì perso in casa del Saluzzo ma rappresentano comunque la terza forza del campionato. La Caronnese, invece, ospita la Lavagnese con l’obiettivo di trovare la prima vittoria interna in campionato. Dopo che la Coppa ha regalato sorrisi, si cerca la replica anche la domenica. Un turno che nel girone A comincerà oggi, sabato, con Casale-Fossano e Sestri Levante-Borgosesia.

Nel girone D, invece, trasferta a Correggio per l’Alcione che ha conquistato una sola vittoria nelle ultime quattro partite. Sta meglio il Fanfulla, risollevatosi e chiamato a confermarsi contro l’Aglianese. Infine la nuova Tritium. Dopo le rivoluzioni (societarie e tecniche) la sfida al Sasso Marconi con la società che ha avallato l’ingresso gratuito per i tifosi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui