Serie D girone B, il nostro pronostico: rimonta Piacenza

Dopo metà campionato abbiamo sufficienti elementi per provare a sbilanciarci e azzardare un pronostico su come terminerà il girone B di Serie D. Fermo restando che è un gioco e che tutti siete autorizzati a fare gesti scaramantici, ecco le nostre previsioni:

Primo posto: Piacenza

Erano le favorite a inizio stagione, possono esserlo ancora adesso anche se di fatto non possono più sbagliare. Piacenza e Pro Palazzolo sembrano aver ingranato, come dimostra la serie positiva con cui si è chiuso il 2023 e non averle cacciate via dalla lotta vittoria può essere stato un errore. Diciamo Piacenza perché ha dalla sua il ritrovato entusiasmo di una piazza che può essere determinante per compiere una rimonta che sarebbe epica.

Ai playoff: Arconatese, Pro Palazzolo, Varesina, Caldiero Terme

E l’Arconatese? Non ci siamo dimenticati degli oroblu che però, prendendo la storia come esempio, nella seconda parte di stagione tende sempre un po’ a frenare. Qualche segnale già dato sul finire del girone d’andata, lo scorso anno Livieri spesso doveva tenere i suoi sulla corda anche con dichiarazioni a mezzo stampa. Da playoff, sì, e sarebbe comunque una stagione super. Così come per la Varesina, che se si confermerà macchina da gol ha tutto per stare tra le prime cinque. Il Caldiero Terme non è più una sorpresa e provate voi ad andare a fargli gol. Così come al Palazzolo. Che però non può più perdere punti come nell’ultima giornata di andata.

Ai playout: Club Milano, Real Calepina, Tritium, Castellanzese

Dal Caravaggio in giù sono tutte in lotta ma le bergamasche si sa possono avere altro piglio nel girone di ritorno. Così attenzione a Club Milano e Real Calepina, che hanno dimostrato di avere valori importanti nel girone d’andata, ma che devono ricordarsi che il girone di ritorno è altra cosa. E dietro ci sono big o presunte tali. La Folgore Caratese ha investito tanto per evitare sorprese, il Legnano visto contro la Virtus ha tutte le carte in regola per rinascere (e visto anche il mercato). Così nei playout rischia di starci la Tritium, la più inguaiata (a -7 dalla salvezza diretta) e la Castellanzese a meno che Chessa e Colombo non facciano un altro miracolo.

Retrocesse: Crema, Ponte San Pietro

La classifica non mente e anche il mercato. Il Crema è penultimo e ha perso Bardelloni, autore di 6 dei 14 gol della squadra nerobianca. Il Ponte è ultimo e ha vinto solo due partite. Difficile pensare a un’inversione di tendenza totale. Senza dimenticare anche il rischio forbice, qualora si dovesse anche arrivare al terzultimo posto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui