La Serie D va avanti, il 74% favorevole a giocare

La Serie D continuerà a giocare. Questo l’esito, in estrema sintesi, del referndum indetto dal Dipartimento Interregionale che aveva sondato proprio le società riguardo un possibile stop fino al 24 novembre. Con il 74% delle preferenze, però, le società di Serie D hanno deciso di continuare a giocare. Salvi così i recuperi di domani e le partite di domenica (salvo possibili rinvii) che, però, dovranno essere giocate a porte chiuse.

L’esito del referendum

Con il Comunicato 40 il Dipartimento Interregionale ha comunicato l’esito del Referendum. 123 società su 166 (il 74%) hanno deciso per l’ipotesi A che prevede la prosecuzione dei campionati a porte chiuse, con la possibilità di dirette streaming gratuite si propri canali social. 43 società (il 26%) hanno invece votato per la sospensione dell’attività fino al 24 novembre. Voto valido, visto che è stato raggiunto ampiamento il quorum (83%).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui