Il Seregno chiede la sfiducia di Sibilia e Barbiero

Davide Erba, presidente del Seregno
Davide Erba, presidente del Seregno

Non si ferma la battaglia del Seregno, e in particolar modo del presidente Davide Erba, nei confronti degli alti vertici della LND. In particolar modo la società brianzola, insieme ad altre società, ha stilato una bozza di documento per chiedere al Presidente Gravina di sfiduciare Cosimo Sibilia e Luigi Barbiero e chiedere le dimissioni dalle attuali cariche. “Invitiamo le società a prendere contatti con la nostra segreteria all’email segreteria@seregnocalcio.com per poter sottoscrivere il documento che verrà consegnato al Presidente della FIGC Gravina”, il messaggio sulla pagina Facebook ufficiale del Seregno.

“Facciamo rete per far sentire la nostra voce”

Il presidente del Seregno ha poi rivolto un messaggio a tutti gli addetti ai lavori, presidenti, direttori sportivi e giocatori.

“Ringrazio personalmente tutte le persone, società, presidenti di tutte le categorie del mondo dilettantistico. I quali mi stanno contattando per esprimere vicinanza e fare sistema per chiedere ai vertici della Lega LND di farsi da parte una volta per tutte e permettere a questo movimento di potersi rialzare, più forte del virus ma più forte di un sistema clientelare che drena soldi a tutte le società senza nulla dare in cambio. Mi rivolgo anche ai membri dei comitati regionali di tutta Italia che amano il Calcio di dire basta a questo scempio e uscire allo scoperto. Non abbiate paura di dire quello che pensate, nessuno rimarrà solo. Potranno attaccarmi, ma non potranno affossarci e soprattutto non potranno più fermare il rinnovamento”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui