Rhodense allo sbando? Macché, gli Orange ripartono per vincere [VIDEO]

La Rhodense che riparte dalla Promozione
La Rhodense che riparte dalla Promozione

Ripartire dopo una retrocessione non è mai facile ma la Rhodense intende farlo e mette nel mirino l’Eccellenza. Tantissimi i volti nuovi a partire da mister Giacomo Diana che rappresenta parte del blocco ereditato dal Magenta volato in Eccellenza. Una categoria che la squadra orange ha salutato ma che vuole riconquistare a prescindere dal girone in cui capiterà.

Nuovo ruolo per Massimo Pasquetti

Ricopre ora il ruolo di direttore generale Massimo Pasquetti. Per lui ritrovarsi al campo sportivo Cadorna significa evocare lo spirito della Rhodense vincente. “Qui abbiamo fatto la storia. Ho pensato fosse una cosa carina ripartire da questo campo anche se non ci giocheremo. La società si è consolidata dopo la retrocessione, io sono direttore generale e il miglior acquisto è Giampiero Villa, ds che è valore aggiunto e arriva da una stagione vincente. Non mi sembra quindi una Rhodense allo sbando come ho sentito e pensiamo di aver fatto squadre competitive in tutte le categorie”.

Squadra fatta manca solo qualche under per Giampiero Villa

Attende qualche occasione relativa ai fuoriquota il direttore Giampero Villa. “Spero si formi quel gruppo compatto che abbiamo avuto lo scorso anno a Magenta. L’ultimo campionato siamo rimasti in testa dalla terza giornata fino all’ultima ma perchè la forza del gruppo ci ha fatto uscire da momenti di difficoltà. La squadra è fatta al 99% dovremo solo valutare i giovani”.

Mister Diana: qui per un campionato di vertice

Reduce dalla promozione con il Magenta non si nasconde Giacomo Diana. “Arrivare in una piazza come questa significa vuol dire voler fare un campionato di vertice. Da qui a vincere ce ne passa ma non ci nascondiamo”. Se il tecnico potesse scegliere non avrebbe dubbi. “Mi piace l’idea di poter cambiare dopo tanti anni nel girone F. Li non ci conoscono e non conosciamo i nostri avversari, questo ci permetterebbe di giocare con la testa libera”.

Presentazione Rhodense le interviste

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui