RG Ticino, ricorso contro il Città di Varese per la posizione di Cassano

Uno scatto di RG Ticino-Città di Varese
Uno scatto di RG Ticino-Città di Varese

La sfida tra RG Ticino e Città di Varese sembra non essere ancora finita. Il club piemontese, infatti, farà ricorso riguardo la presunta posizione irregolare per il tesseramento di Enzo Cassano, portiere classe 2004 arrivato in biancorosso dalla Pro Patria. Il Città di Varese ha risposto con un comunicato ufficiale alla notizia.

Il comunicato del club

In merito alla diffusione della notizia di un possibile reclamo che la società RG Ticino avrebbe presentato per la non omologazione del risultato della gara di ieri contro il Città di Varese (2-2) causa il tesseremanto irregolare di un giocatore, la società biancorossa precisa che alle ore 16 di oggi non è ancora pervenuta nessuna informativa ufficiale dalla società piemontese.

Ricordiamo che le regole impongono di informare in maniera ufficiale (PEC) la controparte prima ancora che il Giudice Sportivo e che il termine di presentazione del reclamo è nella gioranta sucessiva alla disputa della gara. Città di Varese comunica che se il reclamo verrà presentato è pronto a rispondere agli organi competenti nella consapevolezza e nella certezza di aver agito nel pieno rispetto delle regole.

AGGIORNAMENTO

Facendo seguito al comunicato inviato alle ore 16:13 Città di Varese comunica di aver ricevuto (tramite Pec) il preavviso di reclamo da parte della società RG Ticino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui