Prima categoria, il pagellone del girone d’andata – Le promosse

Una foto di festa del Morazzone
Una foto di festa del Morazzone

Terminato il girone d’andata è tempo di tracciare un primo bilancio di quanto messo in mostra fin qui dalle squadre del girone A di Prima categoria. Queste le squadre che sono state promosse dalla redazione di paolozerbi.com.

Olimpia Tresiana

Squadra che vince non si cambia? Mister Daniele Bongiolatti ha cambiato “solo” il nome e la maglia da difendere, ma il gruppo che da Laveno si è trasferito con lui all’Olimpia è sicuramente l’X Factor che sta decidendo la prima parte di stagione. Il patron Vincenzo Rinaldi cercava un traghettatore a cui affidare la risalita in Promozione e fin qui l’Olimpia ha posto delle basi solidissime. Il pareggio all’ultima giornata ha permesso di chiudere in testa l’andata, serve però un ritorno perfetto per non voltarsi più indietro. Sono il miglior attacco e la miglior retroguardia, servono conferme nel 2024.

Folgore Legnano

Un’estate da intrusa del Girone A. Un girone d’andata che è diventato da sorpresa prima, da outsider poi, da vera e propria big alla fine dell’andata. I legnanesi sono la seconda forza del campionato e puntano a questo punto a dei play off che sarebbero tutti da vivere. Zero pareggi e sole tre sconfitte, tutte nelle prime cinque giornate. La Folgore è un diesel, ora però non pare capace di fermarsi. L’ago della bilancia è stata la sconfitta interna contro il Morazzone di super Italiano altrimenti la classifica sarebbe perfino più benevola.

Morazzone

Partiva nel novero delle favorite e per buona parte del campionato sembrava inarrestabile. La squadra di Luciano Cau ha vissuto dell’entusiasmo del tecnico voglioso di rimettersi in gioco e competere per il campionato, e di un gruppo che vuole riprendersi subito quanto una stagione horror ha tolto un campionato fa. Dopo aver conteso l’Eccellenza alla Solbiatese due stagioni fa, il gruppo storico pare aver ritrovato il tocco magico. Senza la bravura altrui staremmo parlando, ma vale anche per la concorrenza, di un campionato “solo” da portare a termine. Invece, fortuna nostra, si preannuncia una sfida pazzesca.

Gorla Minore

La forza sta nel non pagare lo scotto della promozione e il Gorla Minore in questa Prima Categoria ci sta da Dio. Una guida tecnica capace e che è un manager all’inglese come Nicola Viceconti ha plasmato una rosa che sta divertendo. Senza fare follie in estate il Gorla si è messo da subito nella lotta per i play off e attualmente li disputerebbe. L’aver perso solo di fronte alla capolista fa capire come senza pancia piena Malatesta e compagni saranno della partita anche in primavera.

Sommese

Una salvezza tranquilla con vista parte sinistra della classifica. La Sommese si è regalata un Natale sereno e spera di proseguire verso un mantenimento della categoria che non era così scontato in estate. La prima squadra in classifica con la differenza reti in negativo sa che ci saranno scivoloni. L’importante è tenere botta e giocare tutte le gare provando a dire la propria. La promozione è per chi riesce nell’intento del raggiungere i propri obiettivi a fine stagione, e nelle pagelle di metà anno la Sommese è in perfetto ritmo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui