Playoff e playout, il vademecum per tutte le categorie

Festa Universal Solaro, i giallorossi sono in testa alla classifica

Stagioni finite o in dirittura d’arrivo, e come ogni anno gli interrogativi riguardanti playoff e playout coinvolgono tante nostre realtà. Un vademecum semplice e (speriamo) chiaro per spiegare le regole.

Regola generale

Lo spareggio è previsto solo e soltanto quando c’è in palio un titolo sportivo. Quindi vittoria del campionato (e passaggio alla categoria successiva), oppure in caso di retrocessione. In alternativa, per determinare posizioni playoff e playout, si guarderanno scontri diretti e classifica avulsa.

Serie D

Playoff: Nessuna regola riguardo la forbice, quindi seconda contro quinta, poi terza contro quarta. Poi la finale. In caso di parità al 90′ tempi supplementari, in caso di ulteriore parità passa la squadra meglio classificata in campionato.

Playout: Scontro diretto in gara di sola andata in casa della migliore classificata. In caso di parità al 90′ supplementari, poi si salverebbe la migliore classificata. Qui c’è la forbice. Con 8 o più punti tra le due squadre interessate dal playout (esempio, 15esima-18esima o 16esima-17esima) non si giocherebbe il playout. Con 7 o meno punti, si giocherebbe.

Regionali

Playoff: per la forbice, comanda la seconda in classifica. Tutte le squadre che hanno 10 (o più) punti di distanza dalla seconda sono escluse dai playoff. Gare di sola andata, senza supplementari. Al 90′ avanti la miglior classificata in caso di parità.

Playout: Anche qui c’è la forbice. Come in Serie D, si guarda le due squadre che dovrebbero scontrarsi. Se ci sono 7 (o più) punti di distanza non si gioca il playout. Con 6 (o meno) punti, si gioca il playout. In gare di andata e ritorno, con la gara di andata in casa della peggio classificata. Non valgono i gol in trasferta, in caso di parità salva la squadra meglio classificata in campionato.

Graduatorie finali

Per determinare le graduatorie finali A, B e C  per l’eventuale ammissione al campionato di “Eccellenza” si terrà conto nell’ordine:

  • del miglior piazzamento in classifica nel campionato 2023/2024 con priorità per le squadre che hanno perso lo spareggio per il 1° posto;
  • del miglior quoziente punti/partite al termine del campionato 2023/2024;
  • del maggior numero di punti conseguiti nel triangolare;
  • della differenza fra reti segnate e subite nel triangolare;
  • del maggior numero di reti segnate nel triangolare;
  • del miglior punteggio nella “coppa disciplina” conseguito al termine del campionato e delle eventuali gare  di play-off disputate o della media punti coppa disciplina laddove sussista un numero differente di gare;
  • del sorteggio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui