Pavia, esonerato Civeriati: un déjà-vu?

Terremoto al Fortunati: il Pavia ha deciso si esonerare Stefano Civeriati. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, per la prossima partita la società dovrebbe optare per una soluzione interna, anche se nelle ultime giornate è stato visto in tribuna l’ex allenatore del Crema Stefano Bellinzaghi, che vanta anche un passato nei settori giovanili di Inter, Milan e Cagliari. Tornando alla notizia del giorno, Civeriati lascia il Pavia al terzo posto staccato di dieci punti dall’Oltrepò ma con una gara in meno.

L’ormai ex tecnico aveva raccolto il testimone da Benny Carbone dopo cinque partite con la squadra che occupava la decima posizione, staccata di 6 lunghezze da Oltrepò e Calvairate, portandola al comando lo scorso 19 novembre alla tredicesima giornata dopo la vittoria sul campo del Meda. Una striscia di otto vittorie consecutive che ha fatto sognare i tifosi azzurri, poi un progressivo rallentamento legato anche a un mercato invernale che non aveva soddisfatto le richieste dell’allenatore. I tre punti nelle ultime cinque giornate testimoniano delle difficoltà che giustificano la scelta societaria, anche se il rischio di rivivere i fantasmi della passata stagione è forte.

Infatti, nel finale dello scorso campionato, dopo un lungo testa a testa con la Vogherese il Pavia decise di esonerare Maurizio Tassi a quattro gare dal termine, con la squadra seconda a -7 dai cugini dopo la sconfitta nel derby. Tuttavia gli azzurri avevano un solido vantaggio di 8 punti sulle inseguitrici che rendevano concreta la speranza di passare direttamente alla fase nazionale di playoff senza dover disputare quelli interni al girone. Invece le scorie della sconfitta del Parisi portarono alla decisione di sollevare il tecnico dall’incarico per affidare la squadra a Benny Carbone, creando un disorientamento nel gruppo che portò Principe e compagni a ottenere solo quattro punti nelle ultime quattro gare. Ai playoff poi arrivò la dolorosa sconfitta per 2-0 al Fortunati nel derby con l’Oltrepò che cancellò il sogno di tornare in Serie D. A distanza di un anno sembra di rivedere lo stesso film.

Questo il comunicato della società:

“Dopo un lungo confronto tra squadra e Mister, la società vista la situazione insanabile e di comune accordo con Stefano Civeriati assume la decisione di procedere all’esonero”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui