Pavia e Vogherese, col blasone… anche i risultati

Maurizio Tassi e Massimo Giacomotti, tecnici di Pavia e Vogherese
Maurizio Tassi e Massimo Giacomotti, tecnici di Pavia e Vogherese

Pavia e Vogherese prima e seconda forza del campionato nel girone A di Eccellenza. Siamo soltanto a fine ottobre, solo nove le partite giocate, ma con un terzo di stagione messo alle spalle si può fare un primo mini bilancio. Coi numeri che danno ragione sia alla squadra di Maurizio Tassi che a quella di Massimo Giacomotti. E con un entusiasmo sempre più forte, per far sì che il Fortunati e il Parisi siano davvero una componente importante.

Pavia, l’anno della rinascita

Dopo il brivido corso lungo la passata stagione, ecco la svolta. Meno parole, più fatti. Nessun obiettivo fissato in vista della stagione, ma tanta voglia di riscatto dopo che lo scorso anno si è rischiato addirittura di retrocedere in Promozione. Testa bassa e pedalare, l’emblema è il sorriso di qualche settimana fa del presidente Giuseppe Nucera. “Dopo tanti anni difficili, ci godiamo questo primo posto in classifica”, le parole di chi non ha mai mollato anche nelle avversità.

Vogherese, una crescita costante

La crescita della Vogherese è stata invece costante da qualche anno a questa parte. Con una scelta importante, quella di affidare la panchina a un vogherese doc come Massimo Giacomotti. Certo, poi i risultati hanno fatto la loro parte. Ma affidare la panchina a un condottiero amato dalla città è stata scelta oculata da parte del presidente Oreste Cavaliere. Che ha costruito un gruppo forte e coeso. Consapevolezza nei propri mezzi, qualche “sfuriata” quando si prende sottogamba un avversario, applausi quando si mettono in campo vere e proprie prove di forza. Con la volontà di andare lontano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui