Nuova Sondrio, il nuovo allenatore è Alessio Bifini

Alessio Bifini nuovo allenatore della Nuova Sondrio
Alessio Bifini nuovo allenatore della Nuova Sondrio

Alessio Bifini è il nuovo allenatore della Nuova Sondrio. Questa la scelta fatta dalla società valtellinese, il direttore sportivo Christian Salvadori punta così su un tecnico che conosce bene la Serie D, avendoci allenato nelle ultime tre stagioni. Lo scorso anno era al Vastogirardi.

Il comunicato del club

La Nuova Sondrio comunica che Alessio Bifini sarà il nuovo allenatore della prima squadra per la stagione 2024-2025 nel campionato di serie D. Nato nel 1975 a Grosseto, ha giocato nelle file di Grosseto, Arezzo, Sanremese, Albinoleffe, Avellino, Poggibonsi, Alessandria, Sambenedettese, Legnano, Pro Sesto tra le altre.

Nel ruolo di allenatore ha guidato dapprima i Giovanissimi nazionali del Grosseto, divenendone mister della prima squadra nella stagione 2016-2017. A seguire, è stato sulla panchina del Poggibonsi in Eccellenza per due anni, del Corneto Tarquinia, passando in serie D alla Sanremese, al Ghiviborgo, fino al Vastogirardi nell’ultima annata.

Le parole del ds Salvadori

“La scelta su Alessio Bifini è stata una conseguenza di attentissime valutazioni – sottolinea il nostro direttore sportivo Christian Salvadori -. Partendo dal fatto che conosco Alessio dal 1994, quando giocava nell’Arezzo di Serse Cosmi e Ciccio Graziani. Quindi credo che il rapporto umano abbia avuto il suo peso, ma sono altresì convinto che il mister rappresenti a 360 gradi quello che dovrà essere lo spirito della Nuova Sondrio calcio in questa stagione”.

“È stato un giocatore di talento – ricorda Salvadori -, che ha raccolto meno di quello che meritava, ma sarà importante per la crescita di alcuni ragazzi di talento che avremo a disposizione. Ha dimostrato tanta fame ed entusiasmo senza nessuna remora di nessuna natura e anche questo è un dato fondamentale. Sarà un’annata importante per lui. Il sottoscritto e il Presidente gli daremo il giusto supporto e sostegno, senza farsi prendere dalle “umoralita” domenicali. Ci vorrà equilibrio e serenità. Perché gli obiettivi sono ben precisi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui