Morazzone, che succede? Una sola vittorie nelle ultime quattro giornate

Il Morazzone pronto per la sfida con la Nuova Abbiate

Dopo la retrocessione dello scorso anno dalla Promozione, arrivata a sorpresa e contro ogni pronostico, tutti gli addetti ai lavori pensavano che il Morazzone potesse dominare il girone A di Prima Categoria e tornare immediatamente al piano superiore. Ed effettivamente è stato così per 12 giornate, in cui i rossoblù hanno raccolto dieci vittorie e due pareggi. In particolare la vittoria nello scontro diretto con l’Olimpia Tresiana sembrava aver lanciato i ragazzi di Luciano Cau verso una cavalcata trionfale.

Invece sul più bello la spinta propulsiva dei varesotti si è interrotta: nelle ultime quattro giornate Ghizzi e compagni hanno raccolto soltanto 5 punti, frutto di una vittoria (sul San Michele), due pareggi (con Sommese e Cantello Belfortese) e una sconfitta (a Tradate). Passi falsi che li hanno fatti scivolare al terzo posto alle spalle di Olimpia Tresiana e Folgore Legnano, avversarie che stanno tenendo un passo incredibile e che finora hanno lasciato pochissimi punti per strada.

Se da un lato si potrebbe ridurre questa frenata a un calo di concentrazione in fase difensiva nelle ultime settimane (8 gol subiti nelle prime 12 giornate, 5 nelle ultime 4), dall’altro è ben più preoccupante la differenza di rendimento tra casa e trasferta. Infatti i rossoblù hanno vinto tutte e 8 le partite giocate a Morazzello, mentre lontano dalle mura amiche il bilancio recita 3 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta. Per vincere il campionato servirà un repentino cambio di passo fuori casa, anche perché lo scontro diretto con la formazione di Bongiolatti si giocherà a Lavena Ponte Tresa. E alla quartultima giornata potrebbe risultare decisivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui