Meda e Verbano, chi evita il penultimo posto? Il calendario

Festa Meda dopo il successo sull'Oltrepò

Sorpassi e controsorpassi tra Meda e Verbano, impegnate nella corsa per evitare il penultimo posto. I brianzoli di Giovanni Cairoli sono stati superati proprio dai rossoneri domenica, col Meda sconfitto dalla capolista Oltrepò mentre a Besozzo la squadra di Costanzo Celestini ha superato la Caronnese. Il cammino di entrambe resta complicato, soprattutto perché bisogna restare dentro alla forbice. Analizziamo la situazione delle due squadre.

I 270 minuti del Verbano

I rossoneri andranno domenica a Magenta, rinato a Castano Primo e che ha ritrovato la verve di Gabriel Avinci. Non una trasferta semplice, visto che il Magenta vuole provare a prendersi il secondo posto dopo una stagione super. La settimana successiva alla Bombonera di Besozzo arriverà la Milanese, capace di vincere a Saronno e di tenere vivo il sogno playoff. Poi, all’ultima giornata di campionato, la trasferta di Vittuone coi tre punti che sembrano essere certezza.

I 270 minuti del Meda

Proprio per questo motivo il Meda dovrà fare almeno quattro punti in questo finale di stagione. Cominciando dalla sfida di domenica, quando arriverà la Sestese. La squadra di Gennari con 37 punti è tranquilla ma tutt’altro che salva. Poi per il Meda ci sarà la trasferta sul campo dell’Accademia Pavese, per quello che sembra essere un vero e proprio crocevia salvezza. Infine il gran finale a Saronno, con gli Amaretti che non hanno più nulla da chiedere al campionato ma che hanno comunque una rosa di tutto rispetto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui