Martino Cominetti, nuovo attaccante per il Fanfulla

Martino Cominetti con il presidente del Fanfulla Luigi Barbati
Martino Cominetti con il presidente del Fanfulla Luigi Barbati

Martino Cominetti è un nuovo giocatore del Fanfulla. Attaccante classe 1998, Cominetti è una punta in grado di giocare su tutto il fronte offensivo. Reduce da due anni alla Pro Sesto, lo scorso anno ha giocato tra i professionisti dopo aver vinto il campionato di Serie D alla corte di Parravicini. In precedenza esperienze alla Caronnese e all’OltrepoVoghera. Qui 6 gol in 17 presenze nella seconda parte del 2018/2019. Ora il Fanfulla, un attaccante di valore per il tecnico Omar Nordi.

Il comunicato del club

Rinforza il reparto offensivo con un grande acquisto il Fanfulla. In data odierna la società bianconera ha raggiunto l’accordo con il calciatore Martino Cominetti.
Attaccante classe 1998, Cominetti già nel pomeriggio di oggi è a disposizione di mister Nordi, pronto a prendere parte anche alla sfida di domani al Chiesa di Sant’Angelo.
Un nome che tutti ben conoscono in categoria quello del 22enne milanese (saranno 23 a dicembre). Ma non solo, perché Cominetti è reduce da un’ottima stagione in Serie C con la maglia della Pro Sesto. Quest’ultima, la sua terza squadra “tra i grandi”.
Il nuovo giocatore bianconero infatti, dopo le giovanili alla Caronnese, fa il suo esordio in prima squadra nel campionato 2016-2017: il 4 settembre viene messo in campo nel corso del match inaugurale della stagione nel 2-2 con la Bustese quando mancano pochi minuti alla fine. Con la maglia della società di Caronno Pertusella colleziona in tutto 32 presenze suddivise in tre diverse stagioni, con 3 reti messe a segno (la prima al Castellazzo nel novembre del 2017, la seconda all’Inveruno il 3 dicembre dello stesso anno a cui rifila un gol anche nel settembre 2018 in Coppa Italia). Oltre al 2016-2017, Cominetti è un giocatore della Caronnese anche nel 2017-2018 e nel 2018-2019. Ma, in entrambe, solo fino a dicembre. Perché nel corso del mercato invernale passa per due volte all’OltrepoVoghera, formazione rossonera pavese in cui milita anche Cizza.
In 35 partite, un intero campionato quindi spalmato quasi interamente sui gironi di ritorno, Cominetti va in rete 9 volte. Nella prima esperienza, è subito in campo il 17 dicembre 2017 proprio contro la Caronnese, mentre la settimana dopo sigla una delle due reti nel 2-2 con il Pavia. Le altre marcature, entrambe decisive, arrivano con il Casale e con la Varesina.
Il ritorno a Voghera nel 2018-2019 è bagnato dal gol alla prima presenza. E ne sanno qualcosa a Lodi, visto che al Parisi è lui a sbloccare il risultato nel 2-0 finale sul Guerriero (che lo vede anche lasciare anzitempo l’incontro per doppia ammonizione). Impatto importante quello di Cominetti che, nonostante le difficoltà dell’OltrepoVoghera, poi retrocesso, va a segno altre 5 volte, portando le marcature a 6 in sole 18 gare.
Nel luglio 2019 l’ultimo trasferimento, quello alla Pro Sesto che vuole azzannare la Serie D per riconquistare il professionismo. E ci riesce, proprio con Cominetti tra i protagonisti: 26 presenze e 3 gol per il giovane attaccante, confermato anche in Serie C. In terza serie non trova la gioia della marcatura personale, ma è un titolarissimo con 33 partite disputate, la quasi totalità da titolare.
Un’arma di sicuro affidamento per mister Nordi che potrà impiegare Cominetti come prima punta, trequartista, esterno nel tridente o di centrocampo, tutti ruoli in cui il nuovo Guerriero è stato impiegato in carriera.

Le prime parole di Martino Cominetti

“Sono molto contento, mi hanno tutti accolto in modo fantastico. Con alcuni dei miei nuovi compagni ho avuto il piacere già di giocare, altri li ricordo perché li ho incontrati da avversari mentre altri ancora sono amici da molto tempo e non vedo l’ora di riabbracciarli. La mia posizione in campo? Sì, sono un giocatore molto duttile ma poi sarà proprio il campo stesso a parlare. Io sicuramente dove il mister vorrà schierarmi mi farò trovare pronto. L’esperienza in Serie C mi ha aiutato molto a livello caratteriale, sono maturato: di questo voglio ancora ringraziare tutto l’ambiente della Pro Sesto che mi ha dato tanto e quanto appreso sono pronto a farlo fruttare a Lodi. L’obiettivo deve essere quello di portare il più in alto possibile il Fanfulla, attendo già con ansia l’ora di giocare domani”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui