Magenta e Altavilla non si fanno male, si deciderà tutto in Veneto

Il Magenta plaude i suoi tifosi dopo la partita con l'Altavilla
Il Magenta plaude i suoi tifosi dopo la partita con l'Altavilla

Finisce in parità e senza reti la sfida tra Magenta e Unione La Rocca Altavilla, gara d’andata della finale playoff di Eccellenza. 0-0 il punteggio finale, l’ascesa in Serie D si deciderà al ritorno in terra veneta. Coi gialloblù che, in caso di gol, avranno a disposizione due risultati su tre.

Partita non bellissima al Plodari e che vive di fiammate, dove però le difese riescono ad avere la meglio sugli attacchi. Primo tiro avaro di emozioni, tiro velleitario di Romio da una parte e tiro alto di Grillo su invito di Avinci dall’altra. In avvio di ripresa squillo di Tonani, ma è attento Taliento, mentre dall’altra parte replica Pedrocchi impegna Berto che para a terra. Il Magenta ha un paio di occasioni importanti con un paio di ripartenze non gestite al meglio, ma anche l’Altavilla si fa vedere in attacco con Marchesini però fermato dai difensori gialloblù. Finisce 0-0, la testa ora è alla gara di ritorno. Quella decisiva.

Il tabellino del match

MAGENTA-UNIONE LA ROCCA ALTAVILLA 0-0

MAGENTA (4-4-2): Taliento; Decio, Ortolani, Nossa, Sala; Grillo (37’ st Perotta), Papasodaro, Pedrocchi, Lo Monaco (21’ st Gatti); Avinci, Cominetti. A disp.: Ruta, Pecchia, Garavaglia, Tondi, Ricca, Basso Serati. All.: Lorenzi.

UNIONE LA ROCCA ALTAVILLA (3-5-2): Berto; Garbin, Andriani, Vanzo; Romio (23’ st Gianesini), Fracaro (25’ st Bianco), Viviani, Peottta, Zanini; Tonani (33’ st Mattioli), Marchesini (48’ st Spiller). A disp.: Marocchi, Cocco, Artuso, Boarini, Gymah. All.: Beggio.

ARBITRO: Nannelli di Valdarno

NOTE: Spettatori 500. Terreno in ottime condizioni. Ammoniti Lo Monaco, Garbin, Romio. Angoli 4-3. Recupero 2’, 3’.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui