Impresa Varesina: Clodiense ko ai rigori, è semifinale!

La festa della Varesina negli spogliatoi

La Varesina è riuscita nel colpaccio di espugnare il campo dell’Union Clodiense Chioggia, dominatrice del girone C, qualificandosi alla semifinale di Coppa Italia Serie D dove sfiderà il Follonica Gavorrano, che ha avuto la meglio sempre ai rigori sulla Casatese. Le Fenici hanno prevalso sfruttando le armi che fin qui sono state il punto di forza degli avversari, ovvero una difesa impermeabile (i veneti hanno la quarta miglior difesa di tutta la categoria). Quando si sono accorti che i veneziani hanno trovato la chiave per imbrigliare l’attacco rossoblù, il secondo migliore dell’intera Serie D, non hanno perso la lucidità riuscendo a portare la sfida alla lotteria dei rigori dove sono state decisive le trasformazioni di Vitale, Grieco e Orellana.

Il tabellino

UNION CLODIENSE – VARESINA 1-3 d.c.r (0-0, 0-0)
UNION CLODIENSE (4-3-3): Fall; Bonetto (31’ st Barsi), Munaretto, Salvi, Sinn (22’ st Pozzi); Buratto, R. Serena (41’ st Aliu), Burraci (28’ st Pellizzari); Rabbas, Sinani, Cescon (18’ st Mauri). A disposizione: Franzini, Manfredonia, Cester, Perini. All.: Andreucci.
VARESINA (4-2-3-1): Santulli, Bigoni, Coghetto, Amoabeng, Perin; Grieco, Gatti (38’ st Carrino); Sali (14’ st Vitale), Manicone, Gasparri (22’ st Orellana); Oboe (19’ st Polenghi). A disposizione: Basti, Guidetti, Angelini, Buzzetti, Olivieri. All.: Spilli.
Arbitro: Tedesco di Battipaglia (Petrakis e Macchia).
Corner: 6-2. Ammoniti: Sinn, Bonetto per l’Union Clodiense; Bigoni, Orellana, Coghetto, Vitale per la Varesina. Recupero: 0’ + 5’.
Rigori: Vitale (V) gol;  Buratti (UC) sbagliato; Manicone (V) sbagliato; Rabbas (UC) sbagliato; Grieco (V) gol; Sinani (UC); Orellana (V) gol; Mauri (UC) sbagliato. 
Note: giornata variabile, terreno in buone condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui