Il risveglio del Guerriero! E Vito Cera torna a esultare

Vito Cera, direttore sportivo

Sembrava in difficoltà il Fanfulla, che dopo la pesante sconfitta nel derby prenatalizio con Sant’Angelo ha raccolto un solo punto scivolando pericolosamente a ridosso della zona playout. Invece, quando meno te l’aspetti, ecco che il Guerriero si risveglia e ribalta la capolista Ravenna. Una vittoria importantissima quella raccolta dai lodigiani al Benelli perché gli consente di rimettere più di una partita di margine sul tredicesimo posto e scavalcare una Pistoiese in enorme difficoltà dopo il ridimensionamento invernale.

Sotto 1-0 all’intervallo, ecco che i ragazzi di Albertini sfoderano la garra dei giorni migliori e tra il 54′ e il 59′ ribaltano il match con due calci d’angolo: sul primo è vincente la capocciata di Premoli in tuffo, sul secondo serve la zampata di Cocuzza dopo un primo riflesso miracoloso del portiere romagnolo. Nel finale poi è Libertazzi a mettere il mantello e volare per togliere due palloni diretti sotto la traversa, permettendo così al ds Vito Cera di scatenare tutta la sua gioia in spogliatoio insieme alla squadra.

Lasciati già alle spalle gli ostacoli Ravenna, Victor San Marino, Corticella e Carpi, ovvero le formazioni che occupano la prima, seconda, terza e quinta posizione, ora il calendario sorride al Fanfulla che può guardare con fiducia ai prossimi mesi. Certo, per evitare brutte sorprese servirà sfoderare ancora lo spirito guerriero visto domenica, ma il peggio dovrebbe essere già alle spalle.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui