Il punto di Mastrolonardo: Caratese-Virtus CiseranoBergamo

Il punto di Mastrolonardo: Folgore Caratese-Virtus CiseranoBergamo
Il punto di Mastrolonardo: Folgore Caratese-Virtus CiseranoBergamo

Altro appuntamento con la nuova rubricail punto di Mastrolonardo. Grazie al contributo di Agostino Mastrolonardo, analizziamo di domenica in domenica (con aggiunta dei turni infrasettimanali) una partita di Serie D. Il tecnico ex Vis Nova, in attesa di una nuova sfida, ci racconterà una gara del massimo campionato dilettantistico. Dando anche un contributo prezioso dal punto di vista tattico. Domenica pomeriggio il mister era a Carate Brianza, per la sfida tra Folgore Caratese e Virtus CiseranoBergamo.

Il punto di Mastrolonardo

Domenica pomeriggio sfida clou quella tra Folgore Caratese e Virtus CiseranoBergamo. “Ho visto un’unica squadra in campo, la Virtus. La Folgore ha fatto sempre tanta fatica a guadagnare campo. Pur immeritatamente ha trovato il vantaggio, Fognini vede la porta tanto, tanto, tanto… Sulle palle inattive è veramente bravo ma capisco la fatica di Commisso. Ha dovuto mettere in campo tanti giocatori nuovi tutti insieme, dando loro un’idea di calcio. Un compito non semplice”. Il tecnico è rimasto però impressionato da un paio di giocatori della Virtus: “Selvatico e Madonna a centrocampo sono due giocatori in grado di far la differenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui