Il Gallarate il mercato è già un avvertimento

Per essere la prima settimana del nuovo corso non c’è male. Il nuovo Gallarate del direttore sportivo Luca Martellacci inizia a prendere forma e lascia intendere le velleità di corsa al titolo.

Dietro si pesca dalla miglior difesa

Per la retroguardia a mister Pierluigi Contaldo viene portato in dono un terzetto reduce da un’annata chiusa come la difesa meno battuta del campionato. A Gallarate non ci sarà quindi necessità di troppo tempo per rodare un reparto che conterà su Mattioni tra i pali, Gaballo al centro e Petruzzi sulla destra. Tutti in uscita dall’Olimpia Tresiana, miglior difesa della passata stagione con sole 18 reti concesse.

Gallarate: in attacco solo colpi

In mediana ci sarà il prezioso lavoro offerto da Luca Martinoia che torna quindi a vestire la maglia rossoblu dopo l’esperienza al Gavirate dell’ultimo anno. Con lui torna alla corte della coppia Martellacci-Contaldo un Pantelis che li aveva conosciuti ad Arsago. In attacco i nomi sono quelli di due big che promettono spettacolo. Un altro cavallo di ritorno è infatti Lamine Gningue che è stato un fattore nel campionato che ha portato il Gallarate in Promozione attraverso i Play Off. Ha visto invece terminare proprio nella post season il cammino dell’Accademia Bmv un Diao che dopo l’ottimo anno in Promo vuole consacrarsi in Prima a Gallarate. Ha saggiato la nostra Prima Categoria ed è pronto a fare la differenza il 2002 Rossoni che vuole incidere più di quanto fatto nella breve parentesi a Ferno della passata stagione.

Pantelis in gol durante Gallarate-Arsaghese

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui