Il Desenzano cambia nome… e ufficializza Bardelloni

Emanuele Bardelloni con il ds del Desenzano Olli
Emanuele Bardelloni con il ds del Desenzano Olli

Il Desenzano cambia nome e si regala Emanuele Bardelloni. I bresciani “salutano” la parte Calvina e, dalla prossima stagione, si chiameranno Calcio Desenzano. E la prima novità è l’attaccante classe 1990, autore di 18 gol in campionato lo scorso anno con la maglia della Virtus CiseranoBergamo. Punta d’esperienza in grado di garantire la doppia cifra in termini di gol… è il primo regalo che la società fa al tecnico Mario Tacchinardi.

Il comunicato di Bardelloni

Il Calcio Desenzano comunica di aver raggiunto l’accordo con l’attaccante Emanuele Bardelloni per il diritto alle prestazioni sportive per la stagione 2022-2023.

Attaccante di esperienza (è nato a Brescia il 15 Maggio 1990) ha disputato l’ultima stagione sportiva nella Virtus Ciserano Bergamo dove ha realizzato 22 gol in 38 presenze. In precedenza aveva vestito la maglia del Crema dove nella stagione 2020-2021, aveva chiuso la stagione con 15 gol in 30 partite giocate.

Nel curriculum di Emanuele Bardelloni diversi campionati in serie C (Como, Unione Venezia, Andria, Pergolettese, Real Vicenza, Santarcangelo, Forlì, Giana) e in serie D (Franciacorta, Adriese, Trento).

Il comunicato sul cambio di denominazione

Il Calcio Desenzano, comunica che in data odierna alle ore 15, il presidente Roberto Marai insieme ai soci Rudy Zucca (vice presidente), Alessandro LodaAndrea Loda e Luigi Borno, si sono presentati dal notaio Gianluca Rosa a Salò dove all’unanimità è stato deciso di assumere la nuova denominazione societaria che cambia da Calcio Desenzano Calvina SSDaRL aCalcio Desenzano SSDaRL.

La decisione, fortemente voluta dal presidente Roberto Marai è segno di volontà di volersi legare maggiormente alla Città di Desenzano, soprattutto alla sua gente, con la speranza che questo possa avvicinare maggiormente la città alla realtà sportiva che li rappresenta.

Si chiude quindi l’impegno triennale che il presidente Marai si era preso con l’allora presidente della Calvina Marco Vaia dal quale aveva rilevato la società, ovvero che la denominazione Calvina rimanesse tre anni al fianco di Desenzano.
Non essendoci quindi più alcun vincolo, oggi diventa una nuova data storica nel percorso del Calcio Desenzano verso il suo progetto calcistico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui