Il calendario della lotta salvezza: su quattro se ne salverà soltanto una

Col recupero anche dell’ultima partita rinviata e la conseguente cancellazione di tutti gli asterischi dalla classifica del girone A di Prima Categoria, possiamo dare uno sguardo sulle lotte rimaste aperte quando mancano solamente due gare al termine del campionato. Analizziamo ora la corsa salvezza, che mercoledì ha visto uscirne il San Michele dato che i gialloneri si sono salvati aritmeticamente grazie alla vittoria del Morazzone nel recupero col Ceresium Bisustum.

Arsaghese 24

Con 8 punti di vantaggio su Lonate Ceppino e Ceresium Bisustum, se il campionato finisse oggi i biancorossi sarebbero salvi grazie alla forbice. Nelle ultime due giornate quindi gli basterà fare gli stessi punti delle inseguitrici per celebrare la permanenza in categoria. Diversamente, dovrebbero ricorrere ai playout ma avendo già la certezza del vantaggio di giocare in casa la gara di ritorno.

Lonate Ceppino 16

Per evitare la retrocessione i ragazzi di Stefano Boy sono costretti a recuperare almeno due punti sull’Arsaghese negli ultimi 180′ di campionato. L’imperativo quindi è vincere contro Nuova Abbiate e Laveno Mombello sperando che i biancorossi non facciano altrettanto.

Ceresium Bisustum 16

Situazione simile a quella del Lonate Ceppino, con l’aggravante di dover guadagnare un punto anche su di lui perché a pari punti sarebbe dietro per gli scontri diretti. Senza usare troppi giri di parole, ai rossoblù serve un’impresa perché anche battendo San Michele e Tradate non avrebbero certezza di accedere ai playout.

Laveno Mombello 14

Se al Ceresium Bisustum serve un’impresa, ai biancazzurri serve un vero e proprio miracolo. Per loro, infatti, i punti da recuperare sull’Arsaghese per rientrare nella forbice sono addirittura quattro, senza contare che contemporaneamente ne dovrebbero guadagnare due anche su Ceresium Bisustum e Lonate Ceppino. Con quest’ultimo devono ancora sfidarsi nello scontro diretto dell’ultima giornata, ma perché conti qualcosa bisogna intanto battere il Cantello Belfortese e sperare che dagli altri campi arrivino buonissime notizie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui