Gorrasi vuole “voltare pagina”. Ma la Solbiatese deve puntare sul suo dg

Carmine Gorrasi, delegato assembleare del CRL

La delusione dopo una sconfitta in finale è sempre forte, anche Carmine Gorrasi dopo la finale di Coppa Italia contro il Paternò ha accusato il colpo. Sarà perché la Solbiatese aveva puntato tutto sulla coppa, sarà perché l’ambizione dei nerazzurri e del loro direttore generale aveva idee ben chiare, un percorso che in quattro anni doveva portare in Serie D.

Servirà il quinto, ma è certo che la Solbiatese ci riproverà nell’immediato. Con o senza Carmine Gorrasi? Il voler “voltare pagina”, che il direttore generale della Solbiatese ha scritto sul suo profilo Facebook può avere più significati. Ma ha anche scatenato tutti gli addetti ai lavori. E non solo, visto che tante realtà hanno contattato l’attuale dg della Solbiatese chiedendo informazioni riguardo il futuro.

Poche le persone che vedono una Solbiatese senza Gorrasi, elogiando il lavoro fatto in questi anni non soltanto dal punto di vista sportivo. I prossimi giorni saranno decisivi, i rumors vogliono un incontro decisivo con la volontà di proseguire il rapporto. Rinsaldandolo, ma con linee guida ben precise. E ritrovando la solita ambizione.

Il post Facebook di Carmine Gorrasi

4 anni fa ho iniziato un percorso sportivo partendo dalla 1a categoria e il cui obiettivo finale era riportare la Solbiatese in serie D.

Oggi, quell’obiettivo sul più bello, è svanito .

È stato un percorso incredibile e sono felice di aver rivisto tante persone seguire la Solbia su e giú per l’Italia .

E’ tempo di voltare pagina.

Forza Solbia per Sempre!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui