Girone B: il Club Milano torna sul luogo del delitto

Il Club Milano festeggia il salto in Serie D
Il Club Milano festeggia il salto in Serie D

Domenica è in programma Caravaggio-Club Milano, una sfida che rievoca ricordi meravigliosi a società e tifosi meneghini, che solamente sette mesi fa al Comunale hanno festeggiato una storica promozione in Serie D. La sfida di domenica, infatti, è il replay di quella che fu la finale della fase nazionale dei playoff dello scorso anno, decisa da un gol di Rankovic a tredici minuti dal novantesimo. Grazie a quella vittoria i biancorossi di Scavo sono sbarcati per la prima volta nel massimo campionato dilettantistico, mentre quelli di Terletti hanno dovuto aspettare oltre un mese prima di avere il via libera grazie al ripescaggio.

Fra tre giorni i rossocrociati torneranno quindi sul luogo del delitto (sportivamente parlando) per un’altra sfida che mette in palio una bella fetta di Serie D. Se a giugno la categoria era da conquistare, stavolta entrambe vogliono difenderla da neopromosse. Il Caravaggio occupa al momento la decima posizione, tallonato proprio dal Club Milano staccato di un punto. Chi riuscirà a prevalere nello scontro diretto potrebbe mettere un discreto margine tra sè e la zona playout, anche considerando gli scontri diretti tra chi occupa la zona calda della classifica e alcune sfide sulla carta proibitive, come la trasferta della Castellanzese a Venegono Superiore nella tana della Varesina.

Entrambe arrivano all’appuntamento in buona forma: i bergamaschi sono reduci dall’importante vittoria di Crema mentre i milanesi hanno compiuto l’impresa lo scorso weekend battendo la capolista Arconatese, la terza vittoria consecutiva considerando anche i successi con Folgore Caratese e Tritium prima della sosta. Non resta quindi che sedersi comodi e godersi una partita che sembra promettere spettacolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui