Giovanni Munafò si gode il nuovo Legnano pragmatico

Giovanni Munafò, numero uno del Legnano
Giovanni Munafò, numero uno del Legnano

Ha sofferto anche lui sulle tribune del Voltini, ma al triplice fischio Giovanni Munafò deve aver sfoderato il sorriso. Il suo Legnano sta risalendo la china e, di domenica in domenica, si è preso un posto all’interno della zona playoff a ridosso delle altre big. A confermare la crescita del nuovo Legnano, sono i numeri. Che non sempre spiegano tutto, ma che in questo caso sono indicativi della svolta lilla: 3 vittorie consecutive, quattro nelle ultime cinque gare. Tutte senza subire gol. Perché la miglior difesa è l’attacco, ma è con la difesa che si vincono le partite.

Giovanni Munafò orgoglioso dei giovani

Così il numero uno del Legnano sulle colonne de La Prealpina nel post partita di Crema: “Siamo soddisfatti del percorso che stiamo facendo, anche se siamo consapevoli che è ancora molto lungo e dobbiamo mantenere i piedi per terra e lavorare. Cosa mi è piaciuto della gara con il Crema? La compattezza che ha dimostrato la squadra e la voglia di non mollare mai. Un plauso in particolare va a Tamma, che ha sfoderato una prestazione super, ma anche a Bingo e Beretta. Due giovani soltanto per la carta d’identità ma due giocatori dal sicuro avvenire”. E sul direttore sportivo Eros Pogliani, una battuta che conferma l’entusiasmo dell’ambiente: “In attesa che lavori sul mercato in maniera ufficiale, ce lo teniamo stretto come amuleto visti i risultati”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui