Fanfulla caos: Cera si dimette. Tufo, Barbati, quali gli scenari?

Continua il caos e la confusione attorno al Fanfulla. È notizia ufficiale di poco fa le dimissioni di Vito Cera da direttore sportivo del Guerriero. Un atto voluto dall’ormai ex ds, anche se non dovuto visto che al 30/6 scadeva ufficialmente la stagione in atto. Ma spiega come il clima tra Cera e l’attuale responsabile della gestione Enzo Tufo fosse caldo nelle ultime ore.

Gli scenari futuri

Come detto, Enzo Tufo dopo l’annullamento della sospensiva cautelare, ha in mano le redini del Fanfulla. A lui spetta quindi al momento l’iscrizione della squadra al prossimo campionato di Serie D.

E Luigi Barbati? Il presidente non sarebbe così silente e con le mani in mano come sembra. Condizionale d’obbligo, ma ci sarebbe una cordata interessata a rilevare la società. Garantendo nuova vita al Guerriero. Per farlo, però, servirebbe un nuovo intervento del tribunale per riportare le redini in mano a Barbati o a una sua persona di fiducia (vista l’inibizione relativa al giocatore squalificato).

Il post social di Vito Cera

E’ stata una stagione lunga e difficile, ma alla fine siamo riusciti a portare a casa il risultato sportivo prefissato a inizio stagione. Per questo il dispiacere e il rammarico di lasciare questa società è grande specialmente dopo tutto l’impegno profuso, ma ad oggi non ci sono più i presupposti per andare avanti. Accecato dal legame che ho con questi colori, ho creduto “ingenuamente” a promesse e rassicurazioni fatte da una persona che poi al dunque si è tirata indietro, cambiando completamente atteggiamento e rinnegando quanto detto in precedenza. Non essendo lui di Lodi, non capisce l’affetto e l’attaccamento che i sostenitori e i tifosi lodigiani hanno per questa società. In questi ultimi mesi molto difficili, ci ho messo la mia faccia come da mia abitudine, e con lo stesso stile, sono qui a chiedere scusa a tutti i genitori e ragazzi che in quest’ultimo periodo, mi hanno scritto e chiamato per avere delle rassicurazioni sul loro futuro. Ringrazio tutti i tifosi, il DT Gandini, per la collaborazione e l’amicizia che ci lega, ringrazio tutti i giocatori, collaboratori e staff che insieme a me hanno aspettato e creduto in una risoluzione positiva. A volte bisogna fare i conti con persone, che pur provando a stare nel mondo del calcio, non hanno nulla a che vedere con questo mondo!!! Ci sarebbero tante altre cose da dire, ma ci sarà tempo, modo…e luogo!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui