Emanuele Colonna novità in mediana per il Fanfulla

Emanuele Colonna è un nuovo giocatore del Fanfulla. La società bianconera pesca dal Sangiuliano City un rinforzo important per la mediana. Classe 2000, lo scorso anno ha giocato 21 partite con la maglia gialloverde. In precedenza in Eccellenza, semper a Sangiuliano e alla Vogherese.

Il comunicato del club

Aggiunge muscoli, fisicità, qualità e ordine tattico ad un centrocampo più che mai intrigante il Fanfulla. Da oggi Emanuele Colonna è un nuovo giocatore bianconero.
Il centrocampista classe 2000 arriva a Lodi dopo la vittoria del girone B di Serie D con il Sangiuliano City. Ventidue anni già compiuti, Colonna rappresenta un’aggiunta importante. In un ruolo dove già nelle scorse settimane sono stati presentati giocatori del calibro di Mecca, Confalonieri e Cazzaniga. Tris di centrocampisti che ama soprattutto inserirsi e andare a creare superiorità numerica nei pressi dell’area avversaria come raccontato dai diretti interessati. L’arrivo di Colonna, che a sua volta comunque non disdegna la possibilità di buttarsi nello spazio appena possibile, fornisce a mister Emiliano Bonazzoli un’arma tattica ancora più importante viste le qualità in fase di costruzione e rottura del giocatore.
Se con la maglia bianconera addosso è e sarà una prima volta, il nuovo Guerriero ben conosce il clima della Dossenina. Già in passato, infatti, ha affrontato il Fanfulla con la maglia dell’allora Oltrepovoghera insieme a Cizza. Nella stagione 2018-2019 Colonna era in campo, da titolare, sia nel match d’andata che in quello di ritorno. Dopo la lunga esperienza a Voghera, prima dell’esordio in prima squadra infatti ha effettuato tutta la trafila nel settore giovanile del Rozzano arrivando nella Juniores rossonera poi, il passaggio a Sangiuliano due estati fa.
Mediano o mezzala, Colonna si candida quindi ad essere l’uomo d’ordine della mediana di mister Bonazzoli.

Le parole di Emanuele Colonna

“Ho avuto tante richieste e possibilità in queste settimane, ma ho scelto e voluto il Fanfulla. Ci sono tanti motivi che mi hanno portato a dire sì a questa società così importante per la categoria. Quando l’ho incontrata da avversario ho visto sempre tanto calore, tanta voglia da parte del pubblico di sostenere la squadra. Questo non può che essere un’arma in più durante tutto l’arco della stagione. C’è poi stato il forte corteggiamento da parte del direttore Cera che mi ha fatto capire quanto per il Fanfulla fossi importante. Ora non vedo l’ora di iniziare e dimostrare quanto valgo in una squadra che vedo già essere ottimamente costruita”

Le parole del direttore sportivo Vito Cera

“Già in altre finestre di mercato mi ero interessato a lui. Per me è un giocatore che può ritagliarsi uno spazio importante. Così come fondamentale è la sua capacità di potersi adattare a diverse situazioni dal punto di vista tattico. Torniamo poi sulle stesse valutazioni già fatte nel recente passato con altri giocatori. Quest’anno la prima squadra del Fanfulla sarà fatta da giocatori di gamba, fisici, che sanno quello che vogliono e non mollano mai su ogni singolo pallone. Giocatori, e uomini, che non vengono a Lodi per fare una passerella ma per essere protagonisti”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui