Eccellenza – Top e Flop della quinta giornata

Eccellenza - Top E Flop della quinta giornata
Eccellenza - Top E Flop della quinta giornata

Una nuova puntata con i top e flop del girone A di Eccellenza. I giocatori che si sono maggiormente distinti e chi ha vissuto una domenica amara. Ovviamente con la voglia di confermarsi la settimana successiva o di voltare immediatamente pagina.

Eccellenza – I top della quinta giornata

OLTJAN BERBERI – ARDOR LAZZATE – Tripletta che vale i 200 gol tra i senior. Una domenica praticamente perfetta, anche perché le prime due reti permettono all’Ardor Lazzate di risollevarsi dopo un inizio di partita molto negativo. Insomma, quando si dice “prima la squadra, poi il singolo”. Detto, fatto.

ANDREA MIRA – VARESINA – Il gol da metà campo vale il prezzo del biglietto. Per uno che fa Mira di cognome, vedere la porta da qualunque posizione è un gioco da ragazzi. Battuta (scontata) a parte, la forza di questa Varesina è (anche) in un centrocampo da piedi buoni. In attesa degli attaccanti, Spilli si gode i suoi leader.

MAXI PESCARA – GAVIRATE – La Sestese, fin qui, aveva sempre segnato sia in campionato che in Coppa. Il primo passo falso della squadra di Fiorenzo Roncari arriva senza che i biancazzurri trovino la via del gol. Merito di un Gavirate che ritrova quadratura dopo la debacle di Calvairate. Per questo, l’emblema dell’impresa non può non essere il leader argentino.

Eccellenza, i flop della quinta giornata

ANDREA MANTOVANI – RHODENSE – Espulsione a fine primo tempo che condiziona la partita della Rhodense. Se poi arriva da un giocatore esperto come il portiere Orange, la frittata è doppia. Anche perché nelle ultime tre partite, la squadra di Gabriele Raspelli ha collezionato quattro cartellini rossi. Non un record di cui andare fieri.

GIACOMO MAMMETTI – VERGIATESE – Emblema di un attacco che non decolla. Strano a dirsi, visto che la Vergiatese è una di quelle realtà costruite anche per divertire, oltre che vincere. Occorre reagire in fretta per ritrovare posizioni più consone.

FABIO FILADELFIA – ACCADEMIA PAVESE – In tema di emblemi… il leader biancorosso. Accademia ancora sul fondo, quando tutti pensavano a una squadra da posizioni nobili. Anche contro la Vogherese qualche sbavatura. Da leader, il suo apporto deve essere quello che potrà trascinare la squadra fuori dal baratro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui