Eccellenza, si salvi chi può! Quattro squadre in due punti

Festa Meda dopo il successo sull'Oltrepò

Non solo la vetta, con l’appassionante sfida tra Pavia e Magenta e lo scontro diretto all’orizzonte, il girone A di Eccellenza regala emozioni anche in coda. Quattro squadre in due punti, col primo obiettivo che è quello di evitare il penultimo posto… stando attenti anche al terzultimo.

Forbice di sette punti da non sottovalutare

Accademia Vittuone (5 punti) ultimo e ormai destinato in Promozione, risalendo la classifica troviamo Verbano e Vergiatese (18 punti), Meda (19), Accademia Pavese (20), Castanese e Sestese (25).

Da evitare il penultimo posto, che in un girone a 18 squadre è sinonimo di retrocessione diretta. Ma al momento la classifica dice che Sestese e Castanese sarebbero salve per via della forbice. Quindi anche il terzultimo posto sarebbe ad oggi (condizionale e posizione temporale d’obbligo) sinonimo di condanna. Con uno spareggio, sempre ad oggi, tra Verbano e Vergiatese.

Chi sta meglio? Il Verbano con l’arrivo di Celestini ha ritrovato vigore nelle ultime partite facendo punti contro due squadre forti come Solbiatese e Lazzate. La Vergiatese trova qualche punticino qua e là ma non vince da inizio dicembre (1-0 al Pavia). La vittoria della Sestese a Saronno ha permesso di agganciare la Castanese, entrambe le squadre erano partite con altri obiettivi ma devono guardare la realtà. Il Meda nelle ultime settimane sembra in netta discesa, dal pareggio col Vittuone alla sconfitta netta con la Calvairate.

La lotta per non retrocedere è più che mai nel vivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui