Daniele Minelli a disposizione del CRL, arbitrerà gli Under 15

Daniele Minelli arbitrerà Enotria-Eusonia
Daniele Minelli arbitrerà Enotria-Eusonia

Daniele Minelli arbitrerà una partita di Under 15 Èlite questo fine settimana. Il fischietto varesino si mette a disposizione del Comitato Regionale Arbitri Lombardia e del Comitato Regionale Lombardia. Che, in maniera congiunta, comunicano la designazione dell’arbitro di Serie A e Serie B per la partita Enotria-Ausonia. Un messaggio importante da parte del mondo arbitrale. Daniele Minelli si mette a disposizione in un momento in cui i numeri delle giacchette nere sono esigui tanto da non garantire la disputa regolare di tutte le partite la domenica.

Il comunicato del CRL

A fronte della necessità di offrire il miglior servizio alle società di calcio e della carenza di arbitri a disposizione causata dalla pandemia, il CRL della LND e il CRA lavorano in sinergia. Un messaggio di disponibilità per tutta la Lombardia viene dalla designazione dell’Arbitro di Serie A e B Daniele Minelli per la partita di Under 15 Élite tra Enotria e Ausonia di domenica 10 ottobre 2021.

Comitato Regionale Arbitri Lombardia e Comitato Regionale Lombardia della LND comunicano congiuntamente la designazione dell’arbitro di Serie A e B Daniele Minelli per la gara tra FCD Enotria 1908 e SSD Ausonia 1931 della categoria Under 15 Élite, domenica 10 ottobre alle ore 10 al campo di Via Cazzaniga a Milano.

La designazione arriva come messaggio di disponibilità e collaborazione tra i due Comitati. Al fine di offrire il miglior servizio alle società di calcio e a fronte della carenza di arbitri a disposizione causato dalla pandemia. Una sinergia che ha contraddistinto in questo mese anche le delegazioni provinciali FIGC. Le quali hanno operato per permettere gli spostamenti di alcune gare in turni infrasettimanali, e tutte le Sezioni AIA lombarde che hanno operato in reciproco aiuto per garantire il regolare svolgimento di tutte le gare.

Le novità per il futuro a breve termine

Di fronte alla situazione attuale l’Associazione Italiana Arbitri ha adottato diverse iniziative al fine di aumentare la propria forza arbitrale. A partire dalla riapertura dei corsi gratuiti per diventare arbitri di calcio attivi in tutte le Sezioni AIA distribuite sul territorio italiano che la pandemia aveva fermato o limitato, bloccando di fatto la formazione degli arbitri di base.

Ma grande novità, frutto di un’azione comune tra FIGC e AIA, è quella del doppio tesseramento per le ragazze e i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 17 anni. I quali avranno la possibilità di arbitrare ed essere tesserati per una società calcistica del Settore Giovanile e Scolastico e/o della LND, cosa precedentemente non possibile.

Proprio per questo tutti gli arbitri lombardi, a partire da quelli che operano nelle categorie professionistiche fino ad arrivare al Settore Giovanile e Scolastico, si vogliono mettere a disposizione del territorio. E, per testimoniare questa disponibilità, scende in campo Daniele Minelli, esempio di come si possa arbitrare ai massimi livelli e farlo anche sui campi giovanili di periferia, così come si può fare l’arbitro e al tempo stesso giocare a calcio.

“Daniele Minelli ha subito aderito all’iniziativa”

Minelli ha subito aderito alla nostra iniziativa. Credendoci e mettendosi a completa disposizione“, dichiara il Presidente del CRA Lombardia, Emilio Ostinelli. “Insieme al Comitato Regionale Lombardia abbiamo concordato di assegnargli una gara di giovanili perché lui facesse da alfiere della nostra attività. Grazie alla novità del doppio tesseramento, i giovani potranno confrontarsi con un arbitro che opera ogni domenica nei campionati professionistici. E scoprire qualcosa in più su ciò che facciamo. E un domani ci auguriamo di poterli vedere sul campo di gioco anche con la divisa da arbitro. In questo modo vogliamo fare cultura e formazione oltre che dare anche una concreta risposta lì dove c’è più bisogno, ovvero nelle categorie giovanili.”

L’iniziativa degli arbitri lombardi è senz’altro lodevole”,gli fa eco il presidente del Comitato Regionale Lombardia della LND Carlo Tavecchio. “Auspichiamo che la presenza di così importanti testimonial, quali saranno gli arbitri di Serie A, aiuti a dare nuova linfa alla classe arbitrale. Fortemente limitata dagli ultimi due anni di pandemia nella necessaria attività di reclutamento. Contiamo molto anche sulle possibilità offerte dal cosiddetto doppio tesseramento, che consente ai giovani tesserati quali atleti di provare in contemporanea anche l’esperienza arbitrale. Questo per un messaggio di cultura sportiva nel comprendere le difficoltà di assumere il ruolo di giudice in campo. E anche per aumentare nel concreto la presenza arbitrale in modo che venga garantita in tutti il nostro vastissimo universo dilettantistico e giovanile lombardo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui