Curva Nord Seregno contro Iurato: “Ci ha disonorato e umiliato”

Lo stadio Ferruccio di Seregno

Con un comunicato apparso sulla propria pagina Facebook, la Curva Nord Seregno punta il dito contro il patron Fabio Iurato. Parole dure, dettate da una situazione tutt’altro che semplice. Il rischio di una mancata iscrizione sembra essere sempre più concreto, il patron starebbe cercando sponsor e fondi più legati al suo territorio laziale per evitare la chiusura.

Il post della Curva Nord Seregno

Abbiamo aspettato a prendere una posizione netta perché la passione per questa maglia, ma soprattutto le inutili rassicurazioni di colui che avrebbe dovuto garantire stabilità, ci hanno fatto illudere che le cose potessero in qualche modo sistemarsi. Ma prima o poi tutti nodi vengono al pettine e il tempo delle chiacchiere è finito.

Il rispetto riusciamo ad averlo per UOMINI che hanno una dignità. Non di certo per chi ha indegnamente rappresentato la nostra gloriosa e amata società. Ora abbiamo solo parole dettate da rabbia e piene di disprezzo, nei confronti di chi ha rovinato la nostra passione. Lei ci ha completamente disonorato, umiliato e ha giocato con i nostri sentimenti sin dal primo giorno. Faccia l’unica cosa giusta che potrebbe fare dal suo arrivo a Seregno, vendere e andarsene. E per una volta, anziché parole al vento, stia zitto, e liberi il nostro Seregno dalla sua presenza.

IURATO VATTENE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui