Crema, finisce l’era Zucchi. I nerobianchi hanno un nuovo presidente

Mirko Saimir Karaj raccoglie da Enrico Zucchi l'eredità del Crema
Mirko Saimir Karaj raccoglie da Enrico Zucchi l'eredità del Crema

Dopo un decennio finisce l’era Enrico Zucchi al Crema. La società nerobianca ha comunicato che Mirko Saimir Karaj è il nuovo presidente del club.

Un’era vincente quella di Zucchi. Culminata sì con la retrocessione del club in Eccellenza ma con l’ormai ex presidente protagonista del ritorno in Serie D e di alcuni ottimi campionati. Impegnando la società anche nel sociale, non va dimenticato il grande lavoro fatto ad esempio con la squadra di non vedenti.

Il comunicato del club

Oggi, Mirko Saimir Karaj, imprenditore, classe 1986, è stato nominato Presidente dell’AC Crema 1908; subentra dopo il decennale corso a guida Zucchi coadiuvato da Corna, Pirelli e Campari.

Zucchi consegna le chiavi del sodalizio cremino dichiarando che la guida della società passa ad un imprenditore serio, credibile, affidabile, con una progettualità concreta e con un grande senso pragmatico del lavoro.

Fin dai primi contatti, avvenuti ad inizio maggio, c’è stata grande intesa.

La volontà di Karaj di dare continuità a tutto ciò che è stato fatto è stato un elemento che ha favorito il passaggio di consegne. Il suo approccio discreto, riservato ed estremamente puntuale ha reso fluido e naturale l’avvicendamento.

Con Karaj si apre un nuovo corso che dà continuità a quanto fatto fino ad ora, con la volontà di migliorarlo ulteriormente.

Karaj ha ringraziato i soci per la fiducia accordatagli. E si è impegnato a dare il meglio di sé per ben rappresentare la società in ogni contesto caratterizzando il nuovo corso sull’attenzione ai giovani.

GRAZIE DI TUTTO PRESIDENTE ZUCCHI E BUON LAVORO AL NUOVO PRESIDENTE.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui