Covid, le nuove regole per le richieste di rinvio

Il nuovo consiglio del CRL (foto Richard Morgano, DueEsse Group)
Il nuovo consiglio del CRL (foto Richard Morgano, DueEsse Group)

Con un comunicato sul proprio sito ufficiale, il Comitato Regionale Lombardia ha ufficializzato le nuove regole per le richieste di rinvio delle partite a causa delle positività al Covid. Cosa cambia? Nello specifico, le squadre potranno chiedere lo spostamento della partita soltanto con più di tre giocatori positivi al Coronavirus. Le eccezioni? Nel caso tra i positivi ci siano più di un portiere o se tre giocatori sono under. Di seguito il comunicato del CRL.

Campionati – Disposizioni emergenza Covid 19

Il Comitato Regionale Lombardia, considerata prioritaria l’esigenza di tutelare la salute e la sicurezza pubblica di tutti gli addetti ai lavori, calciatori, staff e arbitri, vista la Circolare del Ministero della Salute n. 60136 del 30 dicembre 2021 che disciplina i casi di isolamento e auto sorveglianza; fermo restando l’applicazione della Circolare “Disposizioni Emergenza COVID-19” pubblicata con Comunicato Ufficiale del CRL n. 10 del 02/09/2021, precisa che fino a nuove disposizioni le gare saranno rinviate esclusivamente nei casi previsti al punto 5 e 6 della stessa, ovvero:

  • in caso di un numero di calciatori/calciatrici positivi/e al virus SARS-CoV-2 superiore a n. 3 unità ed anche nell’ipotesi in cui, invece, su n. 3 calciatori/calciatrici risultati positivi/e al virus SARS-CoV-2 ci siano più di n. 1 portiere o siano tutti e 3 “under” e cioè calciatori/calciatrici nati/e negli anni per i quali è previsto l’obbligo di impiego come stabilito per la categoria d’appartenenza;
  • qualora, dopo il relativo periodo di isolamento/quarantena previsto per i calciatori/calciatrici interessati/e, il numero degli stessi/delle stesse contenuto nell’elenco depositato superi il numero di 5, la Società potrà procedere alla richiesta di rinvio della gara immediatamente successiva. Non saranno considerati nel computo del numero di calciatori/calciatrici superiori a n. 3, ai fini della richiesta di rinvio, i casi positivi che riguardano quelli inseriti nell’elenco comunicato al Comitato Regionale Lombardia da meno di 10 giorni.

Quanto sopra fatti salvi i casi nel quale l’Autorità Sanitaria competente con proprio atto disponga l’isolamento del “Gruppo Squadra”.

Pertanto, nell’ipotesi di cui sopra, in cui venga accertata la positività di 4 positivi al virus SARS-CoV-2 la società potrà chiedere il rinvio della gara in calendario inoltrando le certificazioni di positività al Covid o il provvedimento di isolamento/messa in quarantena del gruppo squadra.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui