Castanese-Legnano a porte chiuse. Quando ci perdono tutti

Lo Stadio Annibale Sacchi, sede di Castanese-Legnano
Lo Stadio Annibale Sacchi, sede di Castanese-Legnano

Castanese-Legnano si giocherà a porte chiuse. Nessuna soluzione alternativa ha permesso di far sì che la gara, valida per la sesta giornata di campionato, potesse essere a porte aperte e con la presenza di pubblico (tanto) sugli spalti. Una soluzione estrema dove… ci perdono tutti.

Ci perde anche la Castanese, sia ben chiaro. Che, nella partita col Legnano, poteva fare un incasso importante. I neroverdi hanno provato soluzioni alternative (anticipo al sabato, posticipo la domenica a Borgosesia, ma dopo la partita dei piemontesi), ma il Legnano si è riservato di rifiutare, vuoi per il turno di campionato giocato mercoledì, vuoi per le difficoltà che si possono riscontrare in un posticipo domenicale.

Ci perde il Legnano, che non potrà avere i suoi tifosi al seguito. Un dodicesimo uomo che, sia ben chiaro, non gioca. Ma che può avere un’importanza non indifferente.

Soluzioni alternative? Impossibili per colpa della Lega Nazionale Dilettanti. Ed è a lei che ci rivolgiamo. L’inversione di campo (la soluzione più semplice) è molto complicata se non praticamente impossibile, ma è possibile giocare in deroga aspettando la conclusione dei lavori di adeguamento degli impianti. Vien da dire… la solita Italia.

Il comunicato della LND

Per effetto della mancanza dellae certificazione di agibilità relativa al campo “Sacchi” di Castano Primo, si comunica che la gara Castellanzese-Legnano, valida per il campionato Serie D 2022/2023, in programma domenica 2 ottobre 2022 alle ore 15.00 sarà disputata, sul sopraindicato campo, A PORTE CHIUSE.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui